Fondi di caffè? Una risorsa da non gettare nell’immondizia

Il caffè è un simbolo dell’italianità. Tutti noi in casa abbiamo una moka da mettere sui fornelli alla fine di un pranzo o di una cena o alla mattina, per fare una colazione completa e in grado di fornirci la giusta energia per affrontare la giornata. Quello che molti di noi non sanno è che il caffè non si esaurisce dentro a una tazzina, anzi: i fondi di caffè sono una risorsa preziosa per migliorare la nostra vita domestica, vediamo perché.

Rinfresca gli ambienti

Per donare più freschezza agli ambienti domestici ed eliminare i cattivi odori come quello del fumo di sigaretta o quello di fritto, è sufficiente mescolare una tazza di fondi di caffè con cinque gocce di estratto di vaniglia all’interno di un recipiente senza coperchio (un’arbanella è l’ideale) e posizionarlo in soggiorno o in cucina; i cattivi odori diventeranno un antico ricordo.

È un ottimo fertilizzante bio

Avete un giardino o semplicemente dei fiori sul davanzale? Prendetevi cura della vostra flora domestica nutrendola con i fondi caffè. È sufficiente miscelarli con un’abbondante quantità d’acqua prima di annaffiare le piante; grazie alla presenza di preziosi nutrienti, quali sali minerali e vitamine queste cresceranno più forti e robuste.

Scrub al caffè

Il caffè è un ottimo esfoliante: aiuta l’epidermide a eliminare le cellule morte e a rigenerarsi più velocemente. Per amplificare questa proprietà è sufficiente miscelare un fondino di caffè con un cucchiaio di olio di oliva fino ad ottenere una bella crema densa da spalmare sulla pelle con dei movimenti circolari. Basta applicarla una volta a settimana per qualche minuto per ottenere una pelle più idratata e luminosa.

Crema anticellulite

La caffeina è un’ottima alleata contro la pelle a buccia d’arancia. Basta miscelare un fondo di caffè con due cucchiai di olio di cocco e una manciata di foglie di salvia tritata, per ottenere una crema densa e cremosa da spalmare sulle zone interessate dalla cellulite. L’applicazione deve essere fatta con un massaggio circolare e deve durare almeno cinque minuti. Per enfatizzare le proprietà di questo trattamento è consigliato fare una bella doccia calda dopo l’applicazione in modo da incrementare l’afflusso di sangue verso l’epidermide.

Andrea Carozzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here