Oggi vi parliamo di un libro inedito e molto particolare, pubblicato lo scorso dicembre da De Ferrari Editore. Si tratta de “Il Folklore della Riviera Ligure Orientale“, di Maria Luisa Chiesa (1924 – 2002).

“Il Folklore della Riviera Ligure Orientale”

Il libro nasce da una tesi di laurea, discussa nell’immediato Dopoguerra, e ora data alle stampe per volontà della famiglia dell’autrice. Il volume racconta la storia “minore” del territorio che va da Genova a La Spezia, intendendo come Riviera il territorio da Nervi a Portovenere.

Dalla marineria agli abiti tipici…

L’autrice del libro, Maria Luisa Chiesa

L’autrice ha affrontato aspetti legati alla “vita materiale” (ovvero l’“economia”, con chiaro riferimento alla marineria, ma non solo. Chiesa scrive anche della casa e degli abiti tipici, delle colture agricole, manifatture, folklore gastronomico), della sociologia (nascite e battesimi, matrimoni, funerali, feste tradizionali, proverbi dialettali, superstizioni…), di religione (antichi usi religiosi marinari, leggende e miracoli, festività religiose..), giochi e ninne nanne (in dialetto), elementi e rapporti con l’Oltremare. Il testo riporta dettagli estremamente curiosi e legati alla tradizione orale popolare.

Il folklore come cultura materiale

È assai importante notare che l’autrice adotta una definizione allargata di ‘folklore’, intendendo con questo termine l’etnologia del popolino, in tutti i vari aspetti della vita, economica e sociale. In pratica l’autrice identifica il folklore con quella che oggi chiamiamo ‘cultura materiale’, un’espressione che non era molto in uso nel periodo in cui la tesi fu redatta, e con la quale sono indicati tutti gli aspetti visibili e concreti di una particolare cultura, per esempio i manufatti urbani, gli utensili della vita quotidiana e delle attività produttive – spiega il Professore Michele Marsonet, già preside della Scuola di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Genova e autore della prefazione del libro – A tale proposito in archeologia, con cultura materiale, s’intende un metodo d’indagine che consente di ricollocare gli oggetti d’arte e i fenomeni artistici all’interno di un tessuto culturale omogeneo”. 

“Il Folklore della Riviera Ligure Orientale”, di Maria Luisa Chiesa, De Ferrari Editore.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here