I flavanoli contenuti nelle fave di cacao possono costituire un aiuto fondamentale per migliorare le prestazioni della memoria nei grandi anziani. Questo è quanto ha rilevato uno studio condotto da un team di ricercatori composto da specialisti provenienti dalla Columbia University e della New York University e pubblicato su Scientific Reports.

I flavanoli  del cacao proteggono la memoria, lo studio

I ricercatori hanno analizzato i dati di 211 soggetti senza particolari patologie con un’età compresa tra i 50 e i 75 anni. Prima di iniziare lo studio i ricercatori hanno fatto intraprendere ai volontari tre test logici al fine di verificare il loro livello di cognizione e di memoria. Questi test sono stati ripetuti alla fine del periodo di sperimentazione che è durato 10 settimane.

I partecipanti sono stati divisi in quattro gruppi: il gruppo placebo, il gruppo a basso apporto di flavanoli, il gruppo ad apporto medio (510 mg) e il gruppo ad apporto elevato (770 mg).

I dati

Al termine del periodo di sperimentazione i ricercatori hanno rilevato che coloro che avevano assunto maggiori quantità di flavanoli del cacao erano migliorati nello svolgimento di un particolare test di apprendimento che coinvolgeva l’ippocampo (test di memoria di apprendimento di una lista) rispetto ai soggetti del gruppo placebo. Non hanno, invece, notato, nessuna differenza  per gli altri due test cognitivi (test di riconoscimento degli oggetti e di ordinamento degli elenchi).

Le conclusioni

Secondo i ricercatori coinvolti nello studio i dati raccolti suggeriscono che “la dieta in generale” e i flavanoli alimentari possono essere associati ad un implemento della funzione mnemonica dell’ippocampo durante la fase di invecchiamento. È bene sottolineare che gli stessi ricercatori hanno dichiarato che lo studio da loro effettuato non ha dimostrato che mangiare più cioccolata aiuta a migliorare o a ripristinare la funzione mnemonica cerebrale  in quanto la maggior parte del cioccolato in commercio, a partire dagli snack, non rappresenta una fonte affidabile di  flavanoli del cacao. I ricercatori, per svolgere i loro test hanno, infatti, usato integratori di flavanoli di cacao sotto forma di capsule.

Andrea Carozzi

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here