Federico Rampini ospite speciale di AltraEtà

“Siamo nati nell’ultima Età dell’Oro, quel periodo che coincise con l’esplosione delle nascite. Come se non bastasse, siamo una delle generazioni più longeve. E di questa nostra inusitata sopravvivenza si parla quasi come di una sciagura annunciata”.

In Italia gli over 55 sono circa 20 milioni.  Nei prossimi vent’anni  questo numero aumenterà fino a 28 milioni. Il nostro Paese si conferma, dunque, uno dei più longevi con un’aspettativa di vita media di circa 82 anni e Genova è la capitale degli over 50.

Proprio di questi nuovi senior si parlerà il 16 aprile alle 21.00 presso la Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale a Genova. Ospite speciale della serata sarà Federico Rampini, corrispondente per il quotidiano La Repubblica da New York e autore del libro Voi avete gli orologi, noi abbiamo il tempo. Manifesto generazionale per non rinunciare al futuro.

La serata, organizzata da La Repubblica e AltraEtà vedrà la partecipazione della nostra Direttrice, Daniela Boccadoro Ameri, Giuseppe Costa, Amministratore Delegato Costa Edutainment, Franco Monteverde, caporedattore de La Repubblica Genova, Daniele Rosa Direttore Corporate Communication Bayer e di Francesco Surdich Direttore Uni.T.E. – Università degli Studi di Genova.

I baby boomer sono figli della rivoluzione demografica e dei progressi della medicina. Hanno partecipato al Sessantotto e assistito alla caduta del Muro di Berlino. Hanno vissuto la grande globalizzazione e abbracciato tutte le ondate delle innovazioni tecnologiche. Sono la prima generazione digitalizzata in massa.

Ed è per questo che non vogliono invecchiare.

“Abbiamo ancora un lungo futuro da scrivere. Anzi: da digitare, magari sulla tastiera di un iPad. Un antico proverbio afgano dice: “Voi avete gli orologi, noi abbiamo il tempo”, un motto contro la frenesia occidentale. Qualche capello bianco insegnerà anche a noi a ridurre la velocità e a investire nella saggezza. La prossima puntata sta per iniziare”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here