fbpx

Favignana: nuovi voli, i soggiorni e le migliori spiagge

Grazie al nuovo volo della compagnia Tayaranjet da Genova per Trapani quest’anno sarà facile raggiungere “la grande farfalla sul mare”, Favignana.

Oltre a esserne il capoluogo, Favignana è anche l’isola maggiore dell’arcipelago delle Egadi. È il punto di partenza ideale per visitare le isole minori di Levanzo e Marettimo ed è perfetta sia per chi ama e spiagge di sabbia, sia quelle rocciose. Le acque sono cristalline.

Visitare Favignana

Una volta atterrati a Trapani, l’isola si raggiunge tramite aliscafo. Il modo migliore per visitarla è quello di noleggiare una bici o uno scooter. Anche se nella zona del porto si trovano diversi noleggi, il consiglio è quello di prenotare con largo anticipo, specie ad agosto, perché vista la scarsa disponibilità dei mezzi rischiereste di rimanere senza.

Le spiagge

In bici o scooter, come detto, sarà sicuramente più facile raggiungere una delle tante baie, spiagge sabbiose o di ciotoli, oppure suggestive calette isolate. Lido Burrone e cala Azzurra sono le più belle spiagge di sabbia, adatte soprattutto alle famiglie, mozzafiato invece cala Rossa, tra le sue cave di pietra. Questa spiaggia è nota per la straordinaria varietà dei colori dell’acqua. Non dimentichiamo Praia, un’altra bella spiaggia di sabbia vicino al Paese. Per i più audaci è d’obbligo Bue Marino, da dove si possono fare dei tuffi vertiginosi.

Da segnalare il fatto che a Favignana tutte le spiagge (tranne Lido Burrone) sono pubbliche.

Da scoprire anche bellissime baie incontaminate, raggiungibili con pochi minuti di barca dal porto principale e sempre dal porto partono le escursioni organizzate con guida locale a Marettimo per visitare il suo paesino fiabesco o a Levanzo per vedere l’esplosione della natura più selvaggia.

Il paese

Se volete fare un viaggio nel passato, vale la pena visitare il museo della Tonnara Florio, che rappresentò tanto per lo sviluppo dell’isola. Un altro dei suoi simboli, anche se si trova in stato di semi-abbandono, è il castello di Santa Caterina: è il punto più alto dell’isola. Si raggiunge dopo una piacevole passeggiata di circa 50 minuti, adatta a tutti. La vista che si apre dal castello è impagabile.

Dove soggiornare a Favignana

Sull’isola non mancano i classici villaggi turistici. Ma se vi piace la vacanza natura vi consigliamo di provare a pernottare in un B/B o, meglio ancora, un appartamentino. Si tratta di strutture semplici, ma rispecchiano le caratteristiche dell’isola. Potrete poi cenare in uno dei tanti ristoranti che troverete intorno alle due piazze principali o in riva al mare.

Se siete amanti del pesce e dei frutti di mare, preparatevi a stupirvi: il mare intorno a Favignana è molto pescoso e il pesce nei ristoranti è fresco di giornata. Inoltre, potrete anche andare al mercato e cucinarvelo voi stessi, seguendo i consigli di qualche pescatore. Potete anche farvelo cucinare dagli stessi pescatori e gustarvelo sulla terrazza del vostro appartamentino.

Se non siete appassionati di pesce, non mancano le altre pietanze tradizionali siciliane che sapranno soddisfare i vostri palati.

Il giusto mix tra mare, natura, storia e cultura locale in uno scenario incontaminato: Favignana vi incanterà.

Contenuto in collaborazione con Cristina Rebellato – Rebellato Viaggi, Corso Torino 49, Genova.

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!