Enoteca Maria, il ristorante di New York che assume solo nonne  

Nella Grande Mela esiste un ristorante che in cucina non ha puntato su cuochi famosi o chef blasonati ma sulle nonne. Proprio così, Enoteca Maria di Jody Scaravella ha affidato la buona riuscita dei suoi piatti solo alle donne che hanno superato i 50 anni e tramandano con amore ricette e tradizioni culinarie. E il successo non ha tardato ad arrivare.

La saggezza culinaria delle nonne da Enoteca Maria

Il ristorante ha aperto nel 2007 in Hyatt Street a Staten Island, nella città di New York. Il proprietario Jody Scaravella, 61enne di origini italiane, non aveva alcuna esperienza nel settore. È stata la volontà di omaggiare la madre e la nonna, entrambe scomparse, conservando il ricordo delle loro ricette tradizionali, che lo ha spinto a lanciarsi in questa nuova avventura. Jody voleva dare vita a un locale in cui si potesse gustare una cucina semplice e tipica, un ristorante caldo dove si respirasse un’atmosfera familiare.

Così, ha deciso di mettere un annuncio particolare su un quotidiano locale: “cerco casalinga per cucinare specialità tipiche nel mio ristorante”. Si è presentata per il lavoro una signora matura, una nonna di origini italiane che ha portata nel locale la genuinità e la sapienza delle ricette casalinghe. E dopo di lei ne sono arrivate molte altre. Inizialmente, le nonne (anche se avere nipoti non è vincolante) erano tutte di origini italoamericane. Il menù di Enoteca Maria si è così arricchito di melanzane ripiene, lasagne, polpettone, paste in tutte le salse. Dal 2015, però, Jody ha aperto a donne di tutto il mondo: Palestina, Argentina, Turchia, Marocco, Perù. Perché la cucina delle nonne non ha confini.

Il successo delle “nonnas”

La geniale idea del proprietario di Enoteca Maria non ha avuto successo solo in termini di clientela, anche se le code sono sempre più lunghe. Le “nonnas”, come le chiamano negli Stati Uniti, hanno conquistato con la loro storia anche i media. Oltre a interviste e ospitate nei talk show insieme alle sue “ragazze”, il proprietario di enoteca Maria nel 2015 ha dato alle stampe un libro, Nonnas’s House, in cui racconta i segreti delle ricette delle nonne che cucinano nel suo locale.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here