Ecco perché dopo i 50 anni è più difficile perdere peso

Dopo i 50 anni la capacità del nostro organismo di perdere peso e di rimettersi in forma è meno efficace. Per questo, intorno ai 45 anni, diventa sempre più difficile mantenere la linea ed eventualmente tornare al proprio peso forma.

I principali responsabili di questo cambiamento sono gli ormoni e il metabolismo. Giunti alla soglia dei 50 anni il corpo si prepara a entrare nella silver age e per questo va incontro a un cambiamento ormonale importante che è stato recentemente analizzato e descritto da uno studio condotto dall’Università Uppsala di Lione in collaborazione con l’Istituto Karolinska di Stoccolma, e successivamente pubblicato sulla rivista Nature Medicine.

Secondo i dati raccolti dal team di ricercatori che ha portato avanti lo studio, il cambiamento ormonale, che interessa indistintamente uomini e donne dopo i 45/50 anni, fa si che gli adipociti (le cellule adipose della massa grassa) diventino più lenti nel ricambiare il grasso. Questo rallentamento comporta che l’adipe presente negli adipociti diventi più denso e meno fluido e di conseguenza più difficile da smaltire. Tutto questo può accadere indipendentemente dall’alimentazione. Ecco perché dopo i 45 anni è più difficile perdere peso.

La ricerca

Lo studio ha inoltre dimostrato che superata la soglia dei 45 anni (per i più fortunati dei 50) pur seguendo lo stesso regime alimentare, la maggior parte degli uomini e delle donne tende a ingrassare naturalmente, tanto che a volte si registra un aumento del peso e della massa grassa anche se si mangia di meno. Nelle donne in menopausa, inoltre, il repentino calo degli ormoni non comporta solo un aumento del peso, ma anche una modifica del corpo.

Allo studio hanno partecipato 104 volontari over 45 che sono stati monitorati dal team di ricercatori impegnati nella ricerca. I dati raccolti hanno confermato che con l’avvicinarsi dell’andropausa e della menopausa il ricambio del tessuto adiposo rallenta in maniera abbastanza veloce provocando un repentino aumento del peso. Questo però non è l’unico fattore a incedere sull’aumento della massa grassa in quanto con l’avvicinarsi della terza età si assiste anche a una diminuzione della massa muscolare, la cosiddetta massa magra, che durante la prima fase della vita, se ben sviluppata, contribuisce a mantenere sotto controllo il grasso corporeo in quanto richiede molta energia per essere mantenuta efficiente.

Stando a questi dati, i ricercatori hanno così suggerito che è inutile seguire diete drastiche, che possono provocare la carenza di determinati nutrienti fondamentali per il benessere dell’organismo. L’unico accorgimento utile che un over 50 può seguire per mantenersi in forma è quello di intraprendere un percorso in grado di ridurre la massa grassa in eccesso prima che questa si sedimenti troppo. Vediamo come.

Attività fisica mirata

Se è vero che dopo i 45 anni è più difficile mantenere il peso forma o perdere i chili di troppo, è anche vero che una vita troppo sedentaria e la mancanza di movimento aerobico causano un naturale rallentamento del metabolismo, che incide notevolmente sulla difficoltà di dimagrire, per questo è bene (se non lo si fa già) intraprendere un percorso sportivo centrato su di un’attività aerobica come la corsa leggera, o il ciclismo blando.

Controllare la fame ed evitare lo snack emotivo

Un altro consiglio utile che può contribuire a non aumentare troppo di peso è quello di imparare a gestire la fame, in particolar modo quella emotiva che porta spesso a mangiare cibi golosi, come dolci o snack salati anche in assenza di appetito.

Andrea Carozzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here