Ecco come rinnovare la patente di guida dopo gli 80 anni

Rinnovare la patente di guida quando si arriva a 80 anni non è impossibile. Basta essere in buona salute e adempiere agli obblighi imposti dal codice della strada. Vediamo come fare per ottenere il rinnovo della patente e continuare a guidare in tutta tranquillità anche dopo gli 80 anni.

Come procedere al rinnovo della patente

Fino a qualche anno fa gli over 80 in procinto di dover rinnovare la propria patente di guida dovevano sottoporsi al rigido accertamento di una commissione medica locale. Un iter giudicato troppo restrittivo. Oggi, per il rinnovo anche dopo gli 80 anni, basta sottoporsi a una normale visita medica. I medici sono gli stessi che controllano gli automobilisti di qualsiasi età verificando se alla scadenza del documento siano ancora in possesso dei requisiti psico-fisici adatti alla guida. L’unico elemento che differenzia il rinnovo patente over 80 da quello per tutti gli altri automobilisti risiede nella tempistica:i primi sono tenuti a confermare la validità della patente di guida (o del patentino per i ciclomotori) ogni 2 anni invece che ogni 10.

Chi è il medico abilitato?

Il rinnovo è regolato dall’articolo 119 del Codice della Strada che definisce come abilitati i medici delle Asl e quelli appartenenti ad altre strutture medico-legali. Per esempio, i medici militari, delle Ferrovie dello Stato, della Polizia, dei Vigili del Fuoco o i medici che sono chiamati a rilasciare la valutazione di idoneità per il conseguimento, il rinnovo e la revisione della patente, oltre che l’eventuale estensione a una categoria diversa. La ricerca dei medici abilitati può essere fatta direttamente online collegandosi in maniera semplice e veloce al Portale dell’Automobilista.

La commissione medica locale interviene solo se…

Nonostante non sia più necessario richiedere il rinnovo del documento di guida alla commissione medica locale, questa è chiamata a esprimersi, sempre secondo l’articolo 119 del Codice della Strada, nel caso in cui durante gli esami per il rinnovo della patente (non solo per gli over 80) emergano delle perplessità. In questi casi, la commissione medica locale (formata da più medici che esprimono un giudizio collegiale) interviene riesaminando i dati psico-fisici del soggetto che non è risultato idoneo. Nel caso la commissione medica locale esprima un parere negativo, il rinnovo (nel caso degli over 80) è da considerarsi definitivamente negato.

Ricordiamo che la commissione interviene anche per accertare il corretto conseguimento della patente da parte di categorie speciali. Per esempio, mutilati e invalidi fisici, oppure conducenti affetti da patologie invalidanti per la guida.

Andrea Carozzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here