L’Italia, in termini di Covid-19, sta facendo meglio rispetto ad altri cugini europei – si pensi a Francia e Spagna. Più bassi i numeri dei positivi, delle terapie intensive, dei morti. Nonostante questo, l’emergenza coronavirus non può dirsi certo passata e la situazione sta peggiorando anche da noi. Per questo motivo è atteso entro stasera un nuovo Decreto, un Dpcm di ottobre che stabilirà nuove norme anti-contagio. Il Consiglio dei Ministri deve ancora riunirsi e Conte deve ancora apporre la sua firma ma il Ministro Speranza ieri sera ha già illustrato il Dpcm in Parlamento. Vediamo quali saranno le novità principali.

Nuovo Dpcm a ottobre: le misure principali

Con il Dpcm di ottobre lo stato di emergenza sarà prolungato fino al 31 gennaio. Il decreto dovrebbe avere una durata di 30 giorni. Le misure anti-contagio finora previste rimangono in vigore e confermate, come il divieto di assembramento e l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi pubblici al chiuso. Si aggiungono però nuove norme da seguire. 

Mascherine anche all’aperto

La vera protagonista di questo Dpcm sarà la mascherina: diventerà obbligatorio indossarla anche all’aperto. L’uso della mascherina è ritenuto indispensabile per rallentare il contagio, soprattutto nelle circostanze in cui non è possibile mantenere il distanziamento sociale. Dal momento in cui il decreto sarà approvato, diventerà indispensabile averla sempre con sé, in borsa o in tasca, e metterla ogni volta che si incontrano altre persone. Uniche eccezioni: se ci si trova in un posto isolato oppure si sta facendo attività fisica. 

Tamponi al rientro in Italia

Aggiunti alla lista dei paesi per cui è obbligatorio fare il tampone al rientro in Italia Gran Bretagna, Olanda, Belgio  e Repubblica Ceca. L’obbligo vige già per Croazia, Grecia, Malta, Spagna e Francia (limitatamente ad alcune regioni, come quella di Parigi). 

Per ora nessuna stretta ai locali

Per quanto riguarda i locali, invece, in questo Dpcm di ottobre pare che non siano previste ulteriori misure restrittive. Rimane l’obbligo di indossare la mascherina ogni volta che ci si allontana dal tavolo. Per ora, però, non sembrano in vista restrizioni di orario o norme simili. 

Micol Burighel

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here