Prendersi cura della propria schiena è uno dei segreti per restare in salute anche dopo i 50 anni. Ma quali sono gli esercizi migliori per alleviare i dolori lombari e e il mal di schiena cronico? A questa domanda ha provato a rispondere un nuovo studio condotto dalla dott.ssa Linda Van Dillen, professoressa di terapia fisica della Washington University (USA). I dolori lombari cronici rappresentano, infatti, un fastidioso problema per moltissime persone e non solo per i senior.

Dolori lombari cronici, lo studio


La ricercatrice americana, in forza alla Washington University, ha infatti condotto uno studio, durato due anni, su 150 pazienti per capire quali sono gli esercizi migliori per alleviare la lombalgia attraverso l’addestramento alle abilità motorie.

La ricercatrice riferisce di essere giunta alla conclusione che l’allenamento delle abilità motorie nelle attività funzionali risulta essere la soluzione migliore più efficace per miglioramenti a breve e a lungo termine per quanto riguarda la condizione di lombalgia cronica.

I test


Lo studio (pubblicato sulla rivista scientifica Jama Neurology) si è, infatti, concentrato, su diversi pazienti affetti da dolore lombare “non specifico”, ossia un mal di schiena più o meno diffuso, residente sempre nella zona lombare, per il quale non si riesce ad individuare una causa specifica. I partecipanti avevano tutti un’età compresa tra i 18 e i 60 anni e sono stati divisi in due gruppi. Nel primo dovevano effettuare esercizi di forza e di flessibilità per il tronco e per gli arti inferiori. Gli appartenenti al secondo gruppo, invece, prendevano parte al cosiddetto “addestramento delle abilità motorie” (motor skills training, MST) individualizzato. Un regime di esercizi, di solito consigliato per scopi riabilitativi, che si concentra maggiormente sulla postura e su movimenti personali quotidiani.

I risultati

Entrambi i gruppi hanno seguito i rispettivi regimi di allenamento per sei settimane. Il team di ricercatori guidato da Linda Van Dillen ha notato come il secondo gruppo, quello degli esercizi del tipo MST, otteneva dei benefici significativamente maggiori rispetto al gruppo che svolgeva esercizi di forza e flessibilità. Nello specifico chi aveva svolto gli esercizi MST si riteneva più soddisfatto ed era meno propenso ad utilizzare farmaci per alleviare il mal di schiena rispetto a chi apparteneva al primo gruppo.

Dolori lombari cronici, la condizione dei pazienti dopo 6 mesi

Sei mesi dopo la fine degli esperimenti, i pazienti del gruppo MST hanno mostrato una riacutizzazione minore del dolore alla schiena rispetto ai pazienti appartenenti al primo gruppo. I ricercatori americani hanno, inoltre, sottolineato che chi veniva colpito nuovamente dai dolori lombari, pur avendo eseguito gli esercizi MST, registrava un livello del dolore meno grave rispetto a prima.

Andrea Carozzi

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here