Dior e Roger Vivier: le scarpe da sogno raccontate in un libro

Dopo le prime copie disponibili in Francia già a ottobre, esce oggi nelle librerie europee il libro Dior by Roger Vivier (Rizzoli New York), scritto da Elizabeth Semmelhack, arricchito dalle fotografie di Gérard Uféras.

Nelle pagine si racconta la liason tra Christian Dior e Roger Vivier, stilista francese specializzato nelle calzature, ideatore del tacco a spillo e di incredibili creazioni a base di seta, perle, perline, pizzi, applicazioni e gioielli. Il 1953 è stato un anno di svolta per Vivier, che all’epoca aveva già realizzato le scarpe su misura per Mistinguett e Joséphine Baker: realizza le scarpe che la Regina Elisabetta II indossa per l’incoronazione e poi inizia la collaborazione con Christian Dior, che durerà fino al 1963, per creare una linea di calzature destinata alla grande distribuzione.

Le loro creazioni saranno indossate da celebrità come Marlene Dietrich, Elizabeth Taylor, Sophia Loren e Grace Kelly. Non a caso, nelle sue memorie, Christian Dior scrisse: “Il mio amico Roger Vivier veste i piedi più eleganti del mondo, aiutandomi a realizzare il mio sogno”.

Veri e propri capolavori, creazioni artistiche da ammirare, le scarpe di Vivier sono esposte al Costume Institute del Metropolitan Museum of Art di New York, al Victoria and Albert Museum di Londra, al Bata Shoe Museum di Toronto e al Musée de la mode et del tessile al Louvre.

Il marchio è stato di proprietà della società di Diego Della Valle, Tod’s, a partire dal 2006. A novembre 2015, Tod’s detiene il 60,7% del marchio Roger Viver.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here