Dieta per l’estate: sette consigli utili e pratici per stare bene

Dieta-estate-frutta-verdura

Dieta per l’estate? giugno è il mese giusto per iniziare a prepararsi! Stiamo entrando in quella che sicuramente sarà un’estate molto particolare con novità e qualche “stravolgimento” rispetto a quello a cui siamo stati abituati a vedere negli anni. Quello che sicuramente non cambierà è la nostra “dieta estate”, cioè quell’insieme di buone norme di alimentazione e idratazione (clicca qui per vederle tutte) che, soprattutto dopo una certa età, è importante seguire scrupolosamente per sentirsi sempre in forma e stare bene.

Dieta per l’estate: leggi i nostri 7 consigli per stare bene

Bere molto: ma solo acqua?

Per seguire una buona dieta in estate è importante bere molta acqua, ma questo lo sanno tutti. Ma ci anche altre bevande che si possono bere? La risposta è: certo! Tisane e the verde sono ottime soluzioni per avere una bevanda fresca e dissetante (basta ricordarsi di prepararle prima e di conservarle in frigorifero). E il caffè? Nella dieta italiana il caffè non può mancare. Detto questo è sempre meglio berlo senza zucchero. A questo proposito per la nostra “dieta estate” un altro consiglio è quello di limitare le bevande gassate e i succhi di frutta – che contengono moltissimi zuccheri – e gli alcolici.

Pochi piatti ricchi di grassi

Nella nostra dieta per l’estate il consiglio è di evitare i cibi ricchi di grassi – come ad esempio quelli fritti – oppure i piatti molto elaborati. Il motivo? Ci appesantiscono, rallentano il processo digestivo e “scombussolano” la nostra regolarità. Molti studi dimostrano infatti che mangiare con regolarità e non saltare i pasti è un grande alleato dello stare bene. I grassi non vanno aboliti del tutto perché sono fondamentali per le nostre cellule: vanno però mangiati con buon senso.

Consigli pratici: l‘olio extravergine d’oliva è una fonte “sana” di grassi, cui si aggiungono l’Omega 3 del pesce e della frutta secca (da mangiare una volta la settimana).

Mangia regolarmente e non saltare i pasti

In una buona dieta estiva è consigliabile la regolarità. Non mangiare non è quindi mai una buona soluzione perché il nostro corpo ha bisogno sempre del giusto sostentamento. Come fare a questo punto? A volte il segreto è semplicemente nel ridurre la quantità, senza fare porzioni da “cenone”. Un buon equilibrio è la chiave in questi casi.

Più frutta e verdura: almeno 5 porzioni al giorno

Nelle diete per l’estate si consiglia di mangiare molta frutta e verdura (clicca qui per scoprire tutti i falsi miti). Ma perché? Mangiare frutta durante o a fine pasto ad esempio è positivo perché la vitamina C presente migliora l’assorbimento del ferro dei vegetali, deterge la mucosa della bocca, perché può essere un fine pasto gradevole, dolce ma non eccessivamente calorico.

Le verdure poi hanno un elevato contenuto di sali minerali quali potassio, calcio, magnesio, ferro, fosforo e zolfo; il sale di potassio contribuisce notevolmente alla limitazione di problemi di ritenzione idrica e favorisce la regolamentazione delle funzioni intestinali. La verdura, con la frutta, è poi il principale ‘fornitore’ di vitamine, soprattutto vitamina C e carotenoidi. Il consiglio è quindi di consumare almeno 5 porzioni al giorno.

Variare gli alimenti nelle “diete estate”

Un altro consiglio per la dieta estiva è quello di variare gli alimenti e mangiare il più possibile cibi diversi. Anche in questo caso ci si può “sbizzarrire” con la fantasia: lo raccomanda anche il Ministero della sanità, poiché il colore degli alimenti è dato dalla sostanza ad azione antiossidante presente, quindi più colori variamo più è completa la nostra dieta!

Diete-estate-alimentazione

Conservare bene il cibo

In estate è molto frequente mangiare fuori con cibo portato da casa: che sia un pranzo in spiaggia, una pausa pranzo al lavoro con la tradizionale schiscetta, o un pic nic al parco o in montagna, è importante conservare il cibo che portiamo con noi utilizzando borse termiche per mantenere la catena del freddo. Occhio poi a non lasciare il cibo troppo a lungo in frigorifero: i cibi che stanno troppo a lungo in frigo sono più esposti al rischio di un peggioramento nutrizionale o di essere contaminati da microrganismi.

Anguria: un alleato da non sottovalutare

L’anguria, oltre a essere il frutto simbolo dell’estate, è anche un prezioso alleato per mantenersi in forma. Una ricerca, realizzata da alcuni studiosi dell’Università di San Diego in California ha dimostrato come il cocomero presenti naturalmente delle proprietà nutrizionali molto utili per l’organismo rispetto ad alimenti raffinati come i prodotti da forno e in particolare i biscotti (che rappresentano, sia negli Usa che nel resto del mondo, un alimento molto diffuso). Quindi se dovete fare uno spuntino, meglio una fetta d’anguria che un biscotto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here