Dalla Cina all’Occidente, i parchi per senior si diffondono

L’attività fisica ­­– si sa – aiuta a mantenersi in salute. Riduce il rischio di malattie cardiocircolatorie, sviluppa e rafforza la muscolatura, combatte l’accumulo di grasso e ha risvolti positivi anche sul benessere psicologico.

I cinesi questo lo sanno bene. Da anni infatti, nel Paese della Grande Muraglia esistono i parchi per senior, in cui, soprattutto la mattina presto, le persone di una certa età si trovano per svolgere attività fisica. Si tratta quasi di una vera e propria tradizione per gli over 60 cinesi: ci si alza al mattino, si fa colazione e poi si va a sgranchirsi le gambe al parco.

Attività di cardio leggere oppure di stretching dolce, danze con i ventagli, Tai Chi, esercizi a corpo libero e sessioni di balli di gruppo. Poco importa quale disciplina si seguirà, l’importante è muoversi e mantenersi attivi. Senza dimenticare la buona compagnia.

Le caratteristiche dei parchi per senior

Sia chiaro: in realtà i parchi per senior sono aperti a tutti. Alcune loro caratteristiche, però, fanno sì che i frequentatori ideali siano proprio gli over 60. Queste tipologie di aree verdi sono accomunate da alcuni elementi. Una posizione centrale in città, vicinanza a fermate dei mezzi pubblici, attrezzatura ginnica adatta ai senior, aree separate in cui esercitarsi senza spettatori. Sarà difficile, però, trovare campi per giocare a calcetto o a basket, indirizzati a una fascia di pubblico più giovane.

Un’idea che piace anche in Europa

I parchi cinesi pensati per i senior sono diventati un modello anche per l’Occidente. Questi spazi pubblici incentivano l’esercizio fisico e i rapporti sociali fra chi ha qualche anno in più e sono un investimento a basso costo che risponde al bisogno europeo di sviluppare politiche di active aging. Non solo: anche la spesa della sanità pubblica può trarre giovamento da questi luoghi di ritrovo. Gli over 60 allenati, infatti, sono più sani e invecchiano meglio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here