Da Fremslife la soluzione per ridurre il dolore senza farmaci ed effetti collaterali

Insieme a Luigi Miracoli, socio fondatore di Fremslife, parliamo di elettroceutica e dei benefici che questa innovativa disciplina offre nella cura di determinate patologie, soprattutto tra i pazienti over 50.

Che cos’è l’elettroceutica e quali sono i vantaggi del suo utilizzo?

L’elettroceutica è la disciplina della bioingegneria che studia e sviluppa le tecnologie della bioelettronica, con le quali si fa uso di stimolazioni elettriche per applicazioni terapeutiche in alternativa all’utilizzo di farmaci. Da qui il termine elettroceutica, coniato recentemente (nel 2016) dal colosso dell’industria farmaceutica GlaxoSmithKline. Le applicazioni dell’elettroceutica sono svariate: per esempio impianti cocleari per ripristinare l’udito, impianti retinici per ripristinare la vista, stimolatori del midollo spinale per alleviare il dolore, pacemaker cardiaci e defibrillatori cardiaci impiantabili.

Che servizi offre Fremslife ai propri clienti e quali sono le patologie curabili grazie alla vostra tecnologia?

Fremslife è una start-up innovativa costituita a Genova nel 2015 da un pool di circa 15 imprenditori e manager provenienti dal settore biomedicale. Ha iniziato la propria attività nel 2016, acquisendo know-how e brevetti nel settore dell’elettroceutica presenti sul mercato italiano e nel mondo della ricerca nazionale. In questi tre anni abbiamo sviluppato e ingegnerizzato una famiglia di prodotti, oggi certificati e disponibili commercialmente, che utilizzano le tecnologie dell’elettroceutica nell’ambito della fisioterapia, della riabilitazione, del trattamento di patologie vascolari e di complicanze (neuropatie e ulcere) di patologie croniche quali il diabete mellito.

Utilizziamo una particolare forma di elettrostimolazione neuromuscolare denominata FREMS®, con oltre 120 protocolli di stimolazione predefiniti e somministrando impulsi elettrici diretti a specifiche fibre nervose o a particolari circuiti cerebrali, che permettono la cura di patologie di varia natura, attraverso la produzione autogena di neurotrasmettitori. Il trattamento può essere effettuato sia presso lo studio del fisioterapista, sia a domicilio, a casa del paziente.

Con la FREMS® si possono trattare molte patologie e disturbi del sistema neuromuscolare, quali lombosciatalgie, sindrome miofasciale, tunnel carpale, traumi derivanti da infortuni sportivi.

Quali sono i benefici dell’elettroceutica per il target over 50?

La terapia FREMS™ promuove la riduzione del dolore a carico dei nervi interessati e ha un effetto antiinfiammatorio e decontratturante sui muscoli. I benefici si possono avere già in prima seduta.

Nell’ambito della medicina dello sport, la terapia FREMS™ rappresenta una delle poche terapie che può essere applicata nell’immediato post trauma in totale sicurezza: FREMS™ non aumenta la temperatura durante la stimolazione e ha un effetto immediato sia sul dolore che sullo stravaso ematico (ematomi ed infiammazioni sia muscolari che articolari).

FREMS® sostituisce o riduce fortemente l’assunzione di farmaci, che come noto portano nel tempo a fenomeni di assuefazione e generano spesso effetti collaterali. Il vantaggio per il paziente, in particolare per la fascia di età over 50, è rappresentato da tempi di recupero e risoluzione del dolore cronico molto rapidi, da un netto miglioramento della qualità della vita e, come detto, dall’eliminazione di farmaci assunti per via orale o sistemica.

Dove siete presenti in Italia?

La sede operativa di FREMSLIFE è a Genova. Il nostro mercato target è quello della fisioterapia e della riabilitazione. Oltre 200 centri di fisioterapia in Italia utilizzano già le tecnologie FREMSLIFE. Copriamo tutto il territorio nazionale con una rete commerciale presente in tutte le regioni. Il nostro punto di forza è rappresentato anche dall’attività di aggiornamento e formazione continua che forniamo ai nostri clienti, in particolare ai fisioterapisti, organizzando corsi, seminari ed eventi informativi.

Stiamo sviluppando anche il mercato estero e, a oggi, abbiamo stabilito relazioni commerciali con distributori in oltre 20 Paesi europei ed extraeuropei.

Prospettive future dell’elettroceutica?

Il Report 2018 del World Economic Forum inserisce l’elettroceutica tra le 10 “Top Emerging Technologies” a livello mondiale. Per dare un’idea delle potenzialità di sviluppo di questa branca della tecnologia biomedicale, basti pensare che GlaxoSmithKline e Verily, spin off di Google, hanno creato una joint venture da 700 milioni di dollari con un piano settennale di ricerca nel campo dell’elettroceutica.

FREMSLIFE è molto impegnata nell’attività di ricerca e sviluppo, sia per migliorare le proprie famiglie di prodotti già presenti sul mercato che per svilupparne delle nuove. In particolare, stiamo portando avanti un importante progetto in collaborazione con il Dipartimento “Smart Materials” dell’Istituto Italiano di Tecnologia per accoppiare alle tecnologie di biostimolazione FREMS® matrici polimeriche biocompatibili a rilascio controllato di principi attivi. I primi risultati sperimentali in laboratorio sono molto incoraggianti e prevediamo di poter passare rapidamente alla validazione clinica della metodologia sull’uomo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here