D-Heart® ECG è il primo elettrocardiografo made in Italy per smartphone e tablet facile da usare, clinicamente affidabile, portatile ed economico. Permette a chiunque di realizzare un ECG di livello ospedaliero in totale autonomia, in qualsiasi momento e ovunque si trovi.

“Il nostro obiettivo era di progettare il primo dispositivo ECG per smartphone e tablet che combinasse la semplicità richiesta dal paziente con l’affidabilità clinica necessaria al medico” afferma Nicolò Briante, CEO di D-Heart. “Il paziente viene guidato passo passo nella registrazione di un ECG professionale a 8 derivazioni, grazie all’innovativo sistema brevettato di guida al corretto posizionamento degli elettrodi. La guida per il posizionamento corretto degli elettrodi è cruciale: il paziente si inquadra con la fotocamera dello smartphone e tramite un algoritmo di image processing brevettato visualizza sullo schermo la posizione corretta degli elettrodi sul suo petto”.

I pazienti possono inviare l’esame appena registrato al servizio di telecardiologia, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per ricevere il referto da un cardiologo esperto con un suggerimento su come gestire la propria situazione entro pochi minuti. Si può anche inviare il tracciato registrato al proprio cardiologo di fiducia via messaggio o email.

Per chi è?

  • Per chi ha superato i 60 anni di età ed ha altri fattori di rischio cardiovascolare, è necessario un ECG a riposo refertato da uno specialista.
  • A prescindere dall’età, per chi ha patologie croniche conclamate che comportano un aumento del rischio cardiovascolare è necessario un ECG a riposo refertato da uno specialista.
  • Per chi semplicemente vuole monitorare la salute del proprio cuore o quella di un familiare, per prevenire problemi cardiaci con controlli regolari.

Grazie alla sua estrema portabilità, è possibile portare con sé D-Heart nella custodia durante le attività quotidiane, portarlo nei viaggi di lavoro o in vacanza, anche all’estero: il cardiologo sarà sempre a distanza di un clic.

Il dispositivo e l’App D-Heart® vengono utilizzati anche da migliaia di professionisti sanitari come medici e infermieri durante le visite a domicilio dai loro pazienti, grazie alla sua estrema portabilità e semplicità. Gli operatori sanitari possono registrare ECG a 12 derivazioni, il gold standard per gli ECG. Nel periodo di emergenza Covid-19 l’utilizzo di D-Heart è stato fondamentale per molti operatori sanitari nel monitoraggio domiciliare, in quanto i farmaci che sono stati utilizzati per trattare il paziente con infezione lieve a casa, necessitavano di un monitoraggio dell’elettrocardiogramma, a causa di possibili complicanze aritmiche.

D-Heart

D-Heart è stata fondata nel 2015 grazie al lavoro di Nicolò Briante e Niccolò Maurizi, a quel tempo due giovani studenti dell’Almo Collegio Borromeo di Pavia. Maurizi è un giovane medico ricercatore in cardiologia all’Università di Firenze. Quando aveva sedici anni, Maurizi fu colpito da un infarto miocardico. Decise di diventare medico e trasformare il suo problema in un’opportunità. Grazie all’aiuto e alla competenza nel business del suo vicino di stanza Briante, crearono D-Heart.

D-Heart® è disponibile in più di 32 paesi di 4 continenti nello sviluppo di campagne di screening cardiovascolare accessibili e orientate all’utente.

Per maggiori info: www.d-heartcare.com

D-Heart è una delle attività convenzionate con Altraetà e propone ai suoi lettori offerte vantaggiose. Visita la pagina dedicata agli sconti e alle agevolazioni: la trovi QUI.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here