fbpx

Mani belle a 50 anni: dalla cura allo smalto

Donna si prende cura delle proprie mani mettendo lo smalto

Così come gli occhi sono lo specchio dell’anima, le mani sono lo specchio dell’età. Per questo è così importante mantenerle belle, curate e stilose. Certo, è una piccola fatica che richiede molte attenzioni, anche nei comportamenti quotidiani. Ma applicando alcuni semplici consigli e prendendosi cura delle mani con costanza, il risultato sarà davvero sorprendente.

 

Avere cura delle mani

 

Per prima cosa occorre mantenere pelle e unghie belle e sane. Per farlo, bisogna applicare la crema ogni giorno, mattina e sera. Meglio usare un prodotto nutriente (per esempio a base di burro di karitè o argan), se abbiamo a che fare con pelli mature. In generale, nel periodo invernale, meglio scegliere una crema che contrasti la tendenza della pelle a diventare secca e che aiuti a rinforzare anche le unghie. Adoperiamo un detergente quotidiano neutro, poco aggressivo, o ancor meglio una saponetta di puro marsiglia. In casa, durante le faccende domestiche, bisogna sempre ricordarsi di indossare i guanti (almeno quelli monouso) per proteggersi dall’azione di detersivi e detergenti che possono indebolire e rovinare pelle e unghie. Anche fuori casa è bene indossare i guanti: specie nelle giornate più fredde, è importante preservare la pelle da vento e basse temperature, per evitare dolorose e antiestetiche screpolature. Infine, un’attenzione e una cura in più: un’apposita maschera per le mani, da applicare almeno una volta a settimana.

 

Lo smalto

 

Dopo questa attenta routine quotidiana, si può procedere con la manicure e l’applicazione dello smalto. Per prima cosa, si tagliano e limano accuratamente le unghie fino a raggiungere la forma desiderata. Per non rovinarle, la lima (rigorosamente quella di cartoncino) va usata sempre nella stessa direzione. Usando poi l’apposito strumento, si spingono le cuticole verso l’interno, aiutandosi con un po’ di crema per ammorbidirle. Poi, si eliminano con il tronchesino. A questo punto, si passa allo smalto. Quale scegliere non è tanto una questione d’età, quanto di stile: l’importante è saper portare la tonalità desiderata e sentirsela bene addosso, proprio come un vestito.

 

La scelta più semplice, adottata anche da diverse star over 50, è il nude, su un unghia di media lunghezza o corta. Il rosso è un’altra scelta sempre alla moda: un colore iconico, adatto a qualsiasi stile, mai troppo azzardato. Per quello che riguarda le altre tinte, la scelta è molto personale: l’importante è evitare l’effetto “ho messo lo smalto di mia figlia” (lo stesso discorso, del resto, vale per l’abbigliamento), scegliere una tonalità che si sappia portare, senza seguire necessariamente le tendenze: non sempre essere alla moda significa sentirsi in armonia con noi stessi. L’ultimo consiglio è forse il più prezioso: stendere sempre bene lo smalto. Non tutte siamo in grado di applicarlo da sole, perciò non c’è nulla di male a farsi aiutare.

 

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!