fbpx

Creme e cosmetici: quando sostituirli?

Utilizzare creme e cosmetici aperti da troppo tempo non solo ci procura irrimediabilmente il cosiddetto “cerone” ma mette a repentaglio la nostra salute.

Si chiama PaO, Period after Opening, il periodo dopo l’apertura, e viene indicato con il disegno di un vasetto aperto e il numero dei mesi in cui il prodotto si mantiene efficace e sicuro. E’ il simbolo che, secondo la normativa europea, troviamo sulla confezione di ogni cosmetico che dura più di 30 mesi. In caso di durata inferiore appare invece la dicitura “usare preferibilmente entro…”, come negli alimenti.

Ma ci sono anche altri segnali che ci fanno capire che la nostra crema da giorno o l’ombretto preferito, il profumo nel quale ci riconosciamo o il rossetto che appena lo passiamo sulle labbra ci mette di buon umore, sono invecchiati e vanno buttati e sostituiti. O al contrario, che anche se il numero di mesi sulla confezione è stato superato (non di molto, però!) il prodotto in questione è ancora valido.

La fragranza, innanzitutto. Se cambia o prende una nota stantia, il cosmetico è da cambiare. Anche la consistenza, delle creme e dei fondotinta, ad esempio, può variare, segnalandone la vecchiaia, sia che il prodotto diventi, più liquido, più compatto o si creino dei grumi.

I prodotti per gli occhi sono particolarmente delicati, perché si stendono su una zona ipersensibile. Le matite vanno temperate regolarmente e riposte sempre con il tappo, che protegge la mina e la mantiene morbida. I mascara andrebbero cambiati ogni 3 mesi, perché possono diventare ricettacoli di batteri. Gli ombretti in polvere invece sono più durevoli, ma anche qui attenzione ai cambiamenti o alla formazione di patine untuose in superficie, chiaro segno di deterioramento. Fra i rossetti, si conservano meglio quelli solidi, rispetto ai gloss con applicatore.

Particolare attenzione va riservata a spugnette pennelli, che vanno lavati una volta alla settimana, perché assorbono il sebo e le cellule morte del viso. Come regola generale, poi, sono da preferire i prodotti in tubo, quando scegliamo una crema o un fondotinta, oppure, se in vasetto, è meglio prelevarli con un cucchiaino pulito invece che direttamente con le dita.

Per quanto riguarda i solari, in genere durano due anni, ma sarebbe meglio, per essere sicure della loro efficacia, cambiarli ogni estate. Il caldo infatti potrebbe accelerarne la degenerazione. Per lo stesso motivo, se acquistate più di una crema per volta o cambiate formulazione dall’inverno all’estate, è meglio conservare in frigo i prodotti che non vengono usati quotidianamente.

Lucia Compagnino

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!