Cosa significa bellezza over 50

helen-mirren

Non sono stupita dell’età della nuova testimonial di L’Oreal Helen Mirren per le creme anti age. La famosa casa cosmetica francese ci aveva già abituati  ad altre figure femminili bellissime e agé, basti pensare a Jane Fonda e a Andie Mac Dowell,  testimonial di prodotti per capelli, ma qui la novità è assoluta. La signora Mirren che di anni ne ha 69, attrice fantastica, premio oscar e donna  dotata di grande humor e eleganza, ha sconvolto i cliché tradizionali.

Eh si, perché chiedere di venire ripresi così come si è “al naturale” aggiunge lei, di non venire photoshoppati  come vuole la consuetudine nelle donne più giovani (che non ne avrebbero bisogno) vuol dire capovolgere le regole della bellezza. Cambiare le strategie commerciali e di immagine delle grandi aziende, che, diciamolo pure senza apparire pettegole, qualche piccolo “ritocco fotografico”  anche ai testimonial  senior lo hanno sempre apportato, è veramente epocale.

Ne è passata di acqua sotto i ponti da quando Lancôme licenziò  Isabella Rossellini perché aveva compiuto quarant’anni. Rispetto ad allora le attrici, ma anche gli attori e il mondo dell’intrattenimento in generale, sta marciando verso una maturità dell’immagine consapevole.

Non esiste più barriera tra i giovani e i meno giovani. Esiste solo evidentemente la necessità di parlare con un linguaggio adeguato al target di consumatori più affini al prodotto che si sta pubblicizzando. Questa è una storia che conosciamo molto bene  noi di Altraetà quando dieci anni fa venivamo considerati pazzi, noi che ci rivolgevamo ad un target di vecchi, non più consumatori,  ai margini della società, non più utili… Oggi si scopre quanto dicevamo nei convegni  del 2004.

Il mondo cambia, invecchia, ma invecchia, per nostra fortuna meglio di quanto lo è stato per  i nostri genitori, con ampi spazi ancora di crescita personale, di vita e perché no di divertimento. La pubblicità, e prima ancora le società che producono beni, si sono svegliate e rincorrono a testimonial sempre più “anta”. sarà che esiste una corsa a rimanere belli e giovani utilizzando quello che la modernità ci mette  a disposizione. Ma qui allora nasce il  concetto di bellezza. Cosa significa restare belli col passare degli anni?  Forse una corsa contro il tempo cercando di prolungare i benefici  della giovinezza , rincorrendo i miracoli della chirurgia estetica  a tutti i costi?  O forse come ci insegna questa grande signora ad apparire per quello che si è, nella speranza che il detto bella dentro, bella  fuori valga ancora nella nostra società moderna.

Daniela Ameri
Direttrice Altraetà

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here