Nonostante avesse ricevuto la fiducia da Camera e Senato nei giorni scorsi, dopo la crisi di governo aperta dal leader di Italia Viva Matteo Renzi, Conte oggi ha annunciato le sue dimissioni durante il Consiglio dei Ministri. Il passo successivo è andare al Quirinale per rimettere l’incarico a Sergio Mattarella. Cosa accadrà ora per l’Italia? E soprattutto, perché Conte si è dimesso se alle Camere aveva comunque raggiunto la maggioranza relativa?

Le dimissioni di Conte a Mattarella oggi 

Alle 12 il premier Conte salirà al Quirinale per consegnare le proprie dimissioni al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. A questo punto, si apre la crisi di governo con le sue svariate possibilità.

Una di queste, la più probabile, è che Mattarella dia avvio alle consultazioni con i partiti per ascoltare le loro proposte e decidere a chi affidare l’incarico di formare un nuovo governo. Le ipotesi a questo punto sono svariate. Ci si potrebbe avviare verso un Conte ter, oppure verso il mandato esplorativo a una figura istituzionale, per non parlare poi dei vari governi che si potrebbero creare.

Vedremo nei prossimi giorni cosa succederà.

Perché Conte si è dimesso?

La domanda che ci si potrebbe fare è “perché Conte si è dimesso se, nonostante la crisi aperta da Italia Viva, il governo aveva raggiunto la maggioranza relativa alle Camere”?

Il punto di tutto è da ricercare nel caso Bonafede. Mercoledì era prevista in calendario la discussione riguardo la relazione del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. Un ministro abbastanza controverso nel suo operato e poco gradito a più parti dello spettro politico italiano. I senatori di Italia Viva avrebbero votato contro, come anche l’opposizione di centrodestra e destra, portando Conte a una sconfitta bruciante che avrebbe potuto costargli il reincarico.

Consegnando le dimissioni, Conte evita la discussione sulla relazione di Bonafede e il seguente voto. In questo modo, Conte avrebbe più tempo per cercare nuove alleanze in Parlamento, ricevendo nuovamente l’incarico dal Presidente Mattarella.

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here