Se siete arrivati a quel momento della vostra carriera lavorativa in cui vi state chiedendo come calcolare quando andare in pensione, ecco l’articolo che fa per voi.

Abbiamo già parlato di come si calcola l’importo della pensione, ma vediamo adesso quali sono le normative e le tempistiche vigenti che vi permetteranno di ritirarvi dal lavoro e godervi la pensione.

Negli ultimi anni si sono inaspriti (e complicati) i requisiti per andare in pensione. Questo è avvenuto specialmente dopo la riforma nel 2012 e l’introduzione di “quota 100”, che dovrebbe terminare la sperimentazione l’anno prossimo. Il governo, come abbiamo già detto qui, sta pensando di introdurre qualche piccola modifica in materia.

Quali sono gli attuali requisiti per andare in pensione

Gli attuali requisiti grazie ai quali si può andare in pensione sono i seguenti:

  • 67 anni e almeno 20 di contributi per la pensione di vecchiaia
  • 42 anni di contributi (41 per le donne) per la pensione anticipata
  • 62 anni e almeno 38 di contributi per “quota 100”
  • 58 anni e 35 di contributi con “opzione donna” (59 anni per le lavoratrici autonome, la pensione verrà applicata con il calcolo contributivo)
  • 63 anni e 30 di contributi per disoccupati, invalidi e caregivers (o 36 anni per i lavori gravosi) con “ape sociale”

Come possiamo vedere, i requisiti per andare in pensione sono diversi, a seconda delle varie situazioni lavorative. Il 2021 sarà l’ultimo anno di sperimentazione della cosiddetta quota 100, se non verrà riproposta anche per gli anni successivi. Per districarsi nella giungla di norme possiamo trovare diversi tool su internet che possono aiutarci a capire quando sarà l’agognato momento per la pensione

Calcola quando andrai in pensione

Su questo sito è presente una simulazione piuttosto dettagliata sul calcolo dei requisiti della pensione. Esso ci consente di sapere quando matureremo i requisiti per la pensione e quando potremo effettivamente andarci. Ci sono diverse “finestre” per andare in pensione, che prevedono un’attesa tra il momento in cui maturiamo il diritto alla pensione e quello in cui possiamo effettivamente riceverla.

Si inseriscono i propri dati anagrafici, gli anni e le settimane di contributi maturati, informazioni sul lavoratore (se uomo o donna, dipendente o autonomo), sul tipo di datore di lavoro (pubblico o privato), se si sono svolti lavori gravosi e se si intende usufruire di qualcuna delle opzioni per andare in pensione in anticipo, come opzione donna o quota 100. Inseriti tutti questi dati il tool calcolerà la data in cui matureranno i requisiti per andare in pensione, il tipo di pensione, la quota raggiunta e da quando decorrerà il nostro assegno pensionistico. Vediamo meglio come funzionano le finestre per andare in pensione

calcola quando vado in pensione

Le finestre per il pensionamento

Le finestre per il pensionamento sono i momenti in cui è possibile andare in pensione per chi ha già maturato i requisiti. La pensione di vecchiaia è forse l’unica che non deve sottostare alle finestre, dando la possibilità, a chi rientra in questa casistica, di maturare il diritto all’assegno il mese successivo al raggiungimento dei requisiti.

Per la pensione anticipata sono state introdotte delle modifiche nel 2019: il trattamento economico decorrerà a tre mesi dal raggiungimento dei requisiti. Anche per “quota 100” è prevista la finestra dei tre mesi, che diventano sei per lavoratori e lavoratrici del pubblico impiego. Per il personale scolastico la decorrenza della pensione per il 2021 resta ferma al primo settembre.

Chi andrà in pensione con “opzione donna” avrà una finestra di dodici mesi (diciotto per le lavoratrici autonome), mentre per le pensioni per lavoratori precoci esiste la finestra trimestrale.

Se siete arrivati fin qui speriamo di avervi chiarito le idee su questo aspetto dell’universo pensionistico, dalle norme non sempre semplicissime. E se maturerete i requisiti per andare in pensione nel 2021, in bocca al lupo e godetevi le vostre passioni!

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here