Colesterolo alto, una cena equilibrata per combatterlo

Il colesterolo alto è un problema a ogni età ma non è un segreto che dopo i 50 anni è necessario prestare maggiore attenzione ai suoi livelli nel sangue. I motivi sono molteplici e riguardano soprattutto la salute del nostro apparato cardiovascolare, che se trascurata può portare all’insorgenza di gravi patologie come ictus e arresti cardiaci.

Partiamo dalle basi 

Per prima cosa è bene sapere cosa si intende per colesterolo. Il colesterolo è un componente delle membrane cellulari, che ha la funzione di renderle fluide e permeabili. Quindi è un elemento fondamentale per il buon funzionamento del nostro organismo, anche perché funge da precursore della vitamina D, dei sali biliari e degli ormoni steroidei, tra cui il testosterone maschile.

Le minacce per la salute derivano dall’accumulo di un particolare tipo, quello denominato Ldl. Al contrario il colesterolo conosciuto come Hdl contribuisce a ripulire i vasi sanguigni e a mantenere in salute tutto l’apparato cardiovascolare. Di conseguenza, i valori da tenere sotto controllo sono quelli del colesterolo Ldl, comunemente definito “cattivo”.

L’importanza di alimentazione sana e movimento

Per tenere a bada il colesterolo cattivo è bene sapere dove si trova. Gli alimenti che ne possiedono una concentrazione maggiore sono principalmente quelli di origine animale e comunemente ricchi di grassi saturi come le carni rosse, le uova e i latticini. La scienza ha più volte sottolineato come il movimento e l’attività fisica contribuiscano a mantenere alti i livelli di quello buono, che ripulisce i vasi sanguigni dalle placche arteriosclerotiche. Per questo, per tenere a bada i livelli di colesterolo cattivo è necessario seguire una dieta sana e dedicare almeno 30 minuti al giorno all’attività fisica.

Cena e colesterolo alto

Proprio per mantenere buoni livelli, il pasto serale deve essere leggero e ricco di alimenti con pochi grassi saturi, visto che precede il sonno e quindi una fase di riposo e di immobilità di minimo 8 ore. Una cena equilibrata in grado di non aumentare troppo i livelli di “colesterolo cattivo” nel sangue è quello che ci vuole per mantenersi in salute. Ma quali sono gli alimenti più adatti da consumare a cena per tenere a bada il colesterolo alto?

  1. Legumi e cereali. Questi sono alimenti ricchi di fibre che consentono di abbassare notevolmente i livelli di colesterolo nel sangue. Le fibre vegetali, infatti, ne contrastano l’accumulo, rendendolo meno assorbibile dall’organismo.
  2. Grassi sani. Contribuiscono ad aumentare il livello del colesterolo buono. Tra questi si segnalano l’olio d’oliva e il pesce che si presenta ricco di Omega3. Tra i grassi sani vanno inclusi anche quelli presenti nella frutta secca come mandorle e noci.
  3. Le giuste proteine animali. Il pollame e le carni magri sono senz’altro da preferire alle carni rosse, ai salumi e agli insaccati che contengono molti grassi saturi, i principali responsabili dell’aumento di colesterolo Ldl nel sangue.

Queste categorie alimentari costituiscono una buona base su cui strutturare la propria cena al fine di mantenere in forma il nostro cuore. Ovviamente il metodo migliore per tenere sotto controllo il livello di colesterolo nel sangue è quello di fare dei controlli medici periodici e di farsi seguire da un buon nutrizionista.

Leggi anche Un avocado al giorno toglie il colesterolo di torno

Andrea Carozzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here