Dopo aver lanciato nel 2019 il sistema domotico MyHome_UpBiticino ha rilasciato durante lo scorso mese di aprile nuovi comandi digitali in grado di allargare gli orizzonti del suo prodotto dedicato a rendere le moderne abitazioni più smart e intelligenti 

Un’applicazione semplice e immediata
Grazie alle novità rilasciate da MyHome_Up, è possibile modificare o ampliare le funzioni associate ai comandi, come, ad esempio, passare dalla gestione di un punto luce al comando di due luci distinte. Ma la grande novità che caratterizza l’offerta Bticino è quella che prevede l’integrazione totale all’interno del sistema MyHome_Up dell’assistente vocale Amazon Alexa attraverso la quale sarà possibile gestire con la propria voce le funzioni domotiche gestendo vocalmente luci, tapparelle, musica e temperatura domestica in maniera semplice e immediata. 

Bonus domotica al 65% anche per il 2020
Intanto è stato prorogato anche per il 2020 il cosiddetto Bonus Domotica, l’incentivo che prevede uno sgravio fiscale del 65% per le misure di efficientamento energetico.
Questa non può che essere un’ottima notizia per tutti coloro che hanno intenzione di domotizzare la propria casa, ma attenzione, non sono ammesse tutte le spese.
L’Enea (Agenzia nazionale efficienza energetica) ha recentemente aggiornato il suo Vademecum, chiamato Bulding Automation, dove evidenzia i tipi di interventi che rientrano nell’agevolazione. 

Gli interventi ammissibili
Secondo quanto dichiarato da Enea, è agevolabile l’installazione e messa in opera di sistemi che consentano la gestione automatica personalizzata degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda sanitaria o di climatizzazione estiva, compreso il loro controllo da remoto attraverso canali multimediali. 

Le spese ammissibili
Sono ammissibili le spese per la fornitura e la posa in opera di tutte le apparecchiature elettriche, elettroniche e meccaniche nonché delle opere elettriche e murarie necessarie per l’installazione e la messa in funzione, all’interno degli edifici, di sistemi di building automation degli impianti termici degli edifici. Non sono invece ammesse le spese per i dispositivi che permettono di interagire da remoto con le predette apparecchiature, quali telefoni cellulari, tablet e personal computer.
 

Andrea Carozzi 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here