fbpx

Caldo e circolazione: 5 consigli per gambe belle e in forma

Con l’arrivo dell’estate anche il caldo e l’afa hanno fatto capolino e uno dei problemi maggiori che molte donne over 50 si trovano ad affrontare in questo periodo dell’anno è quello delle gambe gonfie.

Afa e gambe gonfie: quali sono i motivi

Gli arti inferiori sono messi a dura prova dal caldo: il calore, dilatando i vasi sanguigni superficiali e rallentando la circolazione, può creare un sovraccarico venoso, con conseguente ristagno del sangue e comparsa di gonfiore, spesso visibile anche a occhio nudo. Non si tratta di un problema esclusivamente estetico: è spesso accompagnato da indolenzimento, formicolio e sensazione di pesantezza e, nei casi più gravi, può persino tradursi in insufficienza venosa e altre patologie dell’apparato circolatorio.

Top Doctors®, azienda specializzata in servizi tecnologici per la sanità privata, ha individuato 5 consigli su come contrastare il problema delle gambe gonfie d’estate soprattutto quando il problema è di lieve entità. Vediamoli insieme

Fare attività fisica

La sedentarietà è il primo nemico del nostro benessere: fare sport porta infatti le vene ad attivarsi e ad aumentare di tono, consentendo una miglior circolazione del sangue nei tessuti. Sono da preferire le attività più dinamiche, come la corsa; per iniziare, può però essere utile dedicarsi a lunghe passeggiate, scegliere le scale anziché l’ascensore o fare dei semplici esercizi con le gambe mentre si lavora alla scrivania. Se si è al mare, fare movimento in acqua aiuta a massimizzare i risultati.

Bere molta acqua

Per avere gambe più leggere, è importante mantenere il nostro corpo ben idratato. Gli esperti consigliano quindi di bere almeno un litro e mezzo / due litri di acqua al giorno. Con le temperature che si alzano, dovrebbe essere meno difficile del previsto, ma per chi fatica a bere molto, può essere utile impostare un promemoria sullo smartphone o scaricare un’app dedicata.

Occhio all’alimentazione

È bene fare attenzione a quello che si mangia, e non solo perché il sovrappeso è uno dei fattori di rischio per le patologie circolatorie. Alcuni alimenti ricchi di potassio e magnesio e poveri di sodio, come la frutta, la verdura, il pesce o la cipolla, facilitano infatti la circolazione del sangue e rendono la pelle più sana e luminosa. Sono invece da evitare i cibi troppo grassi, speziati e salati: il consumo di sale è infatti nemico della circolazione.

Vestirsi comodi

Gli abiti troppo stretti e aderenti possono ostacolare la circolazione: è quindi importante, soprattutto in estate, scegliere indumenti morbidi e traspiranti. È inoltre sconsigliato, per chi soffre di gonfiore alle gambe, indossare tacchi e zeppe. Insomma, la parola d’ordine è comodità!

Mantenere le gambe sollevate

Dormire con le gambe leggermente sollevate, per esempio grazie a un cuscino, aiuta a sentirle più leggere e meno affaticate al risveglio. Durante il giorno, chi per lavoro deve trascorrere molte ore seduto, dovrebbe invece posizionare sotto la scrivania una pedana ergonomica: aiuta a migliorare la postura, portando benefici non solo per la circolazione.

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!