Abbiamo già parlato del calcolo della pensione lorda, vediamo oggi come calcolare la nostra pensione netta.

calcolatore pensione netta

La pensione netta è l’importo che ci viene accreditato dall’INPS sul conto corrente ogni mese ed è quello cui fare riferimento per la programmazione del proprio bilancio familiare.

Calcola la pensione mensile netta, con tasse e deduzioni/detrazioni

L’operazione più semplice per il calcolo della pensione mensile netta è togliere dal lordo le tasse ed aggiungere deduzioni e detrazioni fiscali cui si ha diritto. Gli elementi del calcolo sono:

  • aliquota IRPEF sulla pensione
  • addizionali regionali
  • addizionali comunali
  • detrazioni di imposta

Il calcolo da fare per la pensione netta quindi è: pensione lorda – aliquota IRPEF – addizionali regionali  – addizionali comunali + detrazioni. L’aliquota IRPEF sulla pensione si basa sull’ammontare della pensione lorda, ed è diversa a seconda della fascia in cui ricade. Le addizionali regionali e comunali dipendono ovviamente dal luogo in cui si risiede.

Calcolo pensione al netto degli scaglioni

calcola pensione netta mensile

Come per i redditi da lavoro, la pensione è soggetta a tassazione. Le tasse sono calcolate in base all’importo annuo della nostra pensione, sotto forma di aliquota IRPEF. L’aliquota IRPEF è una percentuale che viene trattenuta in base a determinate fasce di reddito, dette scaglioni. Questi sono gli scaglioni in base a cui si calcolano le imposte:

  • fino a 15mila euro: 23%;
  • tra 15mila e 28mila euro: 27%;
  • tra 28mila e 55mila: 38%;
  • tra 55mila e 75mila: 41%;
  • oltre 75mila: 43%

Se percepiamo due pensioni l’aliquota si calcola sulla somma dei due importi. C’è inoltre una no tax area per le pensioni fino a 8.125 euro annui, per cui gli importi fino a quella cifra non sono soggetti a tassazione.

Facciamo un esempio pratico sul calcolo pensione netta: per l’aliquota IRPEF ipotizziamo di avere una pensione di 25.000 euro lordi annui. I primi 15.000 euro sono tassati al 23%, il restante oltre i 15.000 è tassato al 17% (e così via anche per importi di scaglioni superiori).

Calcolo pensione netta: addizionali e detrazioni

Per il calcolo della pensione netta mensile oltre all’aliquota IRPEF bisogna considerare anche le addizionali comunali e regionali. Le addizionali sono tributi aggiuntivi all’imposta sui redditi delle persone fisiche. Le risorse ricavate da questo gettito vanno quindi nelle rispettive casse comunali e regionali. Sono quindi regioni e comuni a stabilire il livello delle addizionali. Il Ministero dell’economia e delle finanze pubblica ogni anno la tabella delle addizionali stabilite dalle regioni. Se abitate in Liguria, per esempio, l’addizionale è dell’1,23% fino a 15.000 euro, dell’1,81% tra 15 e 28.000 euro, del 2,31% tra 28 e 55.000 euro, del 2,32% tra 55 e 75.000 euro e del 2,33% oltre i 75.000 euro. I comuni hanno una percentuale più bassa, per esempio l’addizionale per il Comune di Genova è in aliquota unica allo 0,8%.

Per quanto riguarda le detrazioni, dal 2017 sono diventate uguali per tutti, indipendentemente dall’età. Le detrazioni diminuiscono al crescere del reddito lordo annuo, fino ad azzerarsi sopra i 55.000 euro. Fino ad 8.000 euro la detrazione è pari a 1880 euro, più dell’imposta sul reddito che si dovrebbe pagare e quindi si può parlare di no tax area per le pensioni di importo inferiore o pari ad 8.000 euro. Nella fascia 8-15.000 euro la formula per il calcolo è la seguente: 1.297 + [528 × (15.000 – reddito pensionistico complessivo) / 7.000]. Tra i 15 e i 55.000 euro la formula è questa: 1.297 × [(55.000 – reddito pensionistico complessivo) / 40.000].

Un esempio di calcolo della pensione netta

Abbiamo visto prima le aliquote, le addizionali e le detrazioni d’imposta, ora vediamo un esempio di come si calcola la pensione netta. Supponiamo di abitare a Milano e di avere una pensione lorda di 25.000 euro annui. L’aliquota IRPEF ammonta a 6.150 euro, in Lombardia l’addizionale regionale è all’1,58% (395 euro) e quella comunale di Milano è allo 0,8% (200 euro). La detrazione per una pensione di 25.000 euro, secondo i calcoli precedentemente fatti, ammonta a 972 euro. L’operazione da fare è la seguente

Calcolo pensione netta = 25.000 – (6150+395+200-972) = 19.227 euro annui di pensione netta.

calcolo netto pensione

Ecco come è il calcolo della pensione al netto delle tasse: si tratta di alcune operazioni che sembrano molto complicate ma che anche noi possiamo fare.

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here