Worldrise Onlus parte dalla Liguria e dedica un video alle sue Aree Marine Protette,  invitando tutti a tuffarsi alla scoperta dell’enorme ricchezza biologica del Mare Nostrum, per riconnettersi con la natura. Il Mediterraneo, secondo la FAO, è uno dei mari più sovrasfruttati al mondo e le aree marine protette sono il miglior strumento che abbiamo a disposizione per invertire questa rotta. In queste aree la biodiversità viene tutelata e salvaguardata in un’ottica di sviluppo sostenibile, in modo che le bellezze del mare e le sue risorse siano fruibili anche per le generazioni future. 

Aree marine protette: una garanzia per il futuro

“In pratica, quello che stiamo facendo adesso è usare il mare come fosse un conto  corrente da cui preleviamo in continuazione senza mai versare un centesimo. Le aree  marine protette sono dei libretti di risparmio, delle polizze assicurative: non sono dei limiti alla fruizione del mare e delle sue risorse, ma un investimento in grado di produrre benefici sociali ed economici” spiega Mariasole Bianco, presidente e co-fondatrice di Worldrise. 

Le aree marine protette generano ricchezza

Alcuni studi economici fatti sull’area marina protetta di Port-Cros, in Francia, hanno  dimostrato che ogni euro investito nell’area marina protetta genera per la comunità locale un utile novantadue volte superiore, creando nuovi posti di lavoro e favorendo non poco il settore eco-turistico. Quest’ultimo è una realtà che, anno dopo anno, cresce in modo predominante rispetto ad altre forme di turismo più convenzionali. Un trend positivo, che trova conferme nei viaggiatori che, in tutto il mondo, scelgono di non fermarsi alla bellezza di un panorama, ma di avventurarsi alla sua scoperta nel rispetto della natura. Visitare le aree marine protette praticando attività di turismo sostenibile ci permette di conoscere questa ricchezza, di scoprirne l’essenza e di acquisire la consapevolezza del ruolo che ognuno di noi ha nella sua salvaguardia.

Amare il mare e proteggerlo

Le persone sono portate a proteggere ciò che amano e ad amare ciò che conoscono. Il patrimonio culturale e naturale italiano è indissolubilmente legato al suo Mare. Merita di essere conosciuto a partire da quei luoghi, come le aree marine protette, che giocano un ruolo chiave per la sua tutela e valorizzazione. 

Aree marine protette: il video di Worldrise

Il video è realizzato grazie al supporto di Ocean Family Foundation, con il patrocinio  delle tre Aree Marine Protette della regione Liguria: Area Marina Protetta di Portofino, Area Marina Protetta dell’Isola di Bergeggi e Area Marina Protetta delle Cinque Terre e grazie all’aiuto di esperti e attività locali. 

Il video fa parte della campagna di sensibilizzazione #iocambio, avviata da Worldrise con lo scopo di promuovere il cambiamento attraverso azioni e stili di vita a basso impatto ambientale e la riconnessione alla natura. Recentemente, grazie al supporto della Fondazione Nando ed Elsa Peretti, Worldrise ha avviato un nuovo progetto “SEAstema Liguria” che ha lo scopo di creare una rete di realtà virtuose che si facciano promotrici dell’importanza delle aree marine protette e siano esempi concreti di uno sviluppo sociale ed economico in armonia con l’ambiente che li circonda. 

Il video è visualizzabile e condivisibile tramite youtube a questo link:  <<CLICCA QUI >>

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here