fbpx

Alliance Medical, la sanità privata alle prese con la pandemia

Dopo il primo contraccolpo della pandemia, anche la sanità privata si è rimessa in moto, riuscendo a stare al passo con tutte le criticità. E così ha fatto anche Alliance Medical, orientandosi sulla diagnostica Covid.

Lo racconta Elisabetta Grillo, Area operation manager di Alliance Medical Diagnostic Imaging, nella nostra video intervista: «Il privato è stato di grande supporto al pubblico nella gestione di tutto ciò che era la “non urgenza”. Ha cercato di drenare sulla sanità pubblica solo ciò che era più critico e richiedeva cure più urgenti. E così sta avvenendo anche in queste ultime settimane».

Alliance Medical in Liguria è presente con l’istituto Salus, il laboratorio Albaro, con le sue due sedi, e il centro Priamar a Savona. L’istituto Salus ha la sede principale in via Gestro 21, che ha unificato le 4 sedi genovesi, e conta altri sette punti prelievi-poliambulatori a Genova e provincia.

«In programma – fa sapere Grillo – c’è l’apertura di altri punti prelievo sia a levante, sia a ponente».

Il Gruppo Alliance Medical, di proprietà della quotata Life Healthcare, è presente in sette regioni italiane (Piamonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Lazio) con 35 centri diagnostici convenzionati con il Ssn. Nel 2018 il fatturato di Alliance Medical in Italia, dove lavorano in totale 1.300 addetti, è stato di oltre 100 milioni di euro.

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!