Abbigliamento, accessori, look: tutti gli errori che invecchiano

Essere consapevoli dei propri punti forti e delle proprie debolezze. Questo il segreto per un look perfetto anche dopo i 60 anni. Vediamo qualche errore di look che spesso si tende a commettere e ricordiamo invece quali sono i “must have” della donna matura.

No all’effetto tenda

Qualche chilo di troppo non va nascosta da abiti larghi, che sortiscono solo un poco attraente “effetto tenda”. Meglio giocare sui colori e sui tessuti: tinte scure che tendono a snellire la figura e abiti che scivolano sul corpo senza stringere. I colori chiari e brillanti? Meglio riservarli agli accessori.

Non abusare del nero

Il nero non dona a tutti, anche se erroneamente si pensa che sia così. Specialmente a 60 anni, quando la definizione del viso diminuisce e avviene una sorta di perdita dei contrasti. Il rischio è quindi di risultare invecchiata e sciupata. Meglio quindi sostituirlo con un blu, un bordeaux scuro o un grigio antracite.

Non troppo sexy

Ogni eccesso a 60 anni è uno scivolone di stile. Da evitare quindi scollature troppo profonde, abiti troppo attillati, gonne troppo corte, tacchi a spillo troppo alti. Anche per quello che riguarda il viso e i capelli, no al trucco intenso e a improbabili tinte di capelli.

I must have

Ci sono alcuni capi che costituiscono la base del guardaroba di una donna, anche over 60. Ecco i principali: un tailleur casual giacca-pantalone; un abito da giorno con la manica a 3/4; un tubino da cocktail scuro; una giacca casual; una gonna longuette blu o nera; un pantalone classico blu o nero; un jeans; 2 o 3 top sblusati di vari colori; almeno una camicia bianca; un cardigan.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here