A Genova controlli cardiaci gratuiti per le donne che compiono 70 anni nel 2019

Prosegue così l’iniziativa speciale Asl 3, avviata nel mese di febbraio, dedicata alle donne che nel 2019 compiono 50, 60 e 70 anni.

A Genova prosegue l’iniziativa speciale Asl 3, avviata nel mese di febbraio, dedicata alle donne che nel 2019 compiono 50, 60 e 70 anni. Da oggi e per tutto il mese di aprile sono aperte le prenotazioni telefoniche per le visite che si svolgeranno a maggio per le donne che nell’anno in corso compiono 70 anni. A loro Asl 3 offre consulenze gratuite personalizzate sul cuore.

Per accedere al servizio è necessaria la prenotazione al numero 010 849 7237 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12. Non è necessaria la richiesta del medico curante. Le consulenze, che si svolgeranno nel mese di maggio al Palazzo della Salute di Fiumara, sono a cura dei professionisti del dipartimento di Cardiologia di Asl3.

La campagna “Buon Compleanno in salute” pone in primo piano il benessere della donna su specifici temi: alimentazione e metabolismo per le donne che compiono 50 anni nel 2019 (con prenotazione già effettuate a febbraio e consulenze che si sono svolte a marzo), malattie reumatiche e osteoporosi per chi ne compie 60 (con prenotazioni già effettuate a marzo e consulenze che si svolgono ad aprile) ed infine la salute del cuore per i 70 anni (con prenotazione ad aprile e consulenze che si svolgeranno a maggio). Inoltre a tutte le donne che aderiranno all’iniziativa verrà offerta una lezione gratuita all’aperto sulla tecnica della camminata nordica.

Clicca qui per scaricare la locandina

Perché è importante occuparsi della salute del cuore a 70 anni?

Negli ultimi decenni la fibrillazione atriale è diventata nei Paesi a più alto sviluppo economico uno tra i più importanti problemi di salute pubblica: questa aritmia cardiaca rappresenta in Italia la causa dell’1,5% di tutti gli accessi ai pronto soccorso e del 3,3% di tutti i ricoveri ospedalieri. La fibrillazione atriale, inoltre, si associa a una significativa riduzione della qualità della vita e soprattutto nelle donne a un aumentato rischio sia di ictus sia di scompenso cardiaco. Purtroppo in uno su cinque dei soggetti colpiti questa aritmia decorre in modo del tutto asintomatico, rendendoli a rischio di ictus e/o di scompenso cardiaco senza ricevere adeguata terapia di prevenzione.

L’iniziativa dell’Asl 3 vuole sensibilizzare la popolazione su questo importante problema medico e sociale, proponendosi di identificare precocemente quella parte di popolazione che, a propria insaputa, è affetta da aritmia ed è a rischio di ictus e/o scompenso cardiaco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here