A Cesena è tutto pronto per le Olimpiadi Over 60

Non è mai troppo tardi per partecipare alle Olimpiadi, neanche dopo i 60 anni. A Cesena è tutto pronto per dare il via a “In common sports”, il progetto triennale finanziato nell’ambito del programma europeo Erasmus+ Sport.

Il progetto

Il progetto punta alla promozione di stili di vita attivi tra le persone over 60 che intendono vivere con dinamicità ed entusiasmo la silver age, anche attraverso lo sport.

Per l’organizzazione delle Olimpiadi, il Comune di Cesena è membro di un’ampia partnership composta da enti e organizzazioni di 5 Paesi Ue. Tra questi, il Comune di Vila Nova de Cerveira (Portogallo), dell’Istituto Politecnico di Viana de Castelo (Portogallo), dell’Università di Vigo (Spagna) e Aksakovo (Bulgaria) e della società di comunicazione ungherese Zöldpont Egyesület es Szerkesztöseg.

Tra i principali obiettivi della manifestazione, diffondere la pratica sportiva tra quelle fasce di popolazione meno avvezze all’esercizio fisico, in questo caso gli over 60. Ma anche sviluppare strategie di promozione di stili di vita sani nella popolazione.

Le olimpiadi: dove e quando

Le iscrizioni sono partite il 3 settembre e sono terminate il 13, raccogliendo molte adesioni tra gli appartenenti alla silver age. Nel contempo gli atleti si sono allenati in vista delle Olimpiadi, che si svolgeranno all’interno della manifestazione Cesena in Wellness (Club Ippodromo, sabato 21 e domenica 22 settembre).

I silver atleti saranno chiamati a misurarsi con discipline molto diverse: basket, staffetta, corsa a ostacoli, bocce e pallavolo.

Cesena in Wellness è promosso dall’associazione Time to move e coinvolge oltre cento realtà tra centri fitness, associazioni sportive e aziende legate al benessere. Saranno dislocate in trenta aree del club ippodromo con l’obiettivo di diffondere la cultura del movimento, dello sport e la voglia di mantenersi in forma divertendosi.

Saranno oltre 400 le attività e i corsi che ogni partecipante potrà provare gratuitamente grazie a circa ai 200 operatori qualificati coinvolti nel progetto. Durante i due giorni della manifestazione sono attesi oltre 15 mila visitatori.

Andrea Carozzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here