6 consigli per ridare vita al terrazzo dopo l’inverno

La primavera è ufficialmente arrivata. Le giornate si allungano, la temperatura migliora e si cominciano a prospettare piacevoli momenti da trascorrere in terrazzo. Ma dopo l’inverno può essere che il terrazzo non sia esattamente pronto per l’uso. Ecco da Habitissimo alcuni consigli per rimetterlo in sesto in tempo per l’arrivo del caldo.

Controllare le pareti

Probabilmente sarà necessario tinteggiare le pareti del terrazzo dopo l’inverno. Per farlo sarà necessario utilizzare vernici acriliche specifiche per aree esterne. Queste vernici hanno finiture elastiche e un’alta permeabilità, quindi l’umidità che viene intrappolata all’interno delle pareti non esce all’esterno. Per quanto riguarda i colori, è una questione di gusti. È vero che il bianco dà sempre più luce e rende gli spazi visivamente più puliti ma si può anche rischiare con colori più sorprendenti, adatti per la primavera e l’estate, come il blu o il verde.

Rimettere in sesto i mobili da esterni

Se si hanno mobili da esterni in terrazzo è possibile che le piogge e il freddo dell’inverno li abbia danneggiati. Se i mobili sono fatti di legno e vimini si possono recuperare riportandoli al loro stato originale (o quasi). Per quanto riguarda il legno innanzitutto devono essere puliti con acqua e un panno umido. Una volta che sono completamente asciutti si consiglia di applicare un olio specifico per legno di teak.

Eliminare la muffa verde

La muffa verde appare quando l’acqua viene assorbita dalle piastrelle e viene trattenuta nelle cavità interne. Di solito appare sui terrazzi più umidi, quelli che hanno meno residui. Normalmente i terrazzi orientati a nord sono quelli dove se ne accumula di più. Non solo è poco estetico ma anche nocivo quindi, meglio toglierlo quanto prima.

Se la superficie è molto grande è preferibile chiamare uno specialista. Quando si tratta di una piccola zona si può provare con una pulizia fai da te: per esempio, si può versare l’aceto molto caldo (allungato con un pò d’acqua) e grattare con una spazzola di setole di metallo.

Un pavimento da sostituire

È probabile che il pavimento sia usurato ma che non si abbia tempo né budget per sostituirlo con un pavimento nuovo. Non è un problema, in commercio esistono soluzioni low cost di facile posa come ad esempio quelli in composito che imitano il legno perfettamente. Un’altra soluzione può essere utilizzare dell’erba sintetica in alcune aree. Entrambe le soluzioni non richiedono la rimozione del pavimento esistente ma solo un po’ di pulizia extra prima della posa.

Creare un angolo di relax

La sensazione di relax in terrazzo è un obbligo. Se non ci sono abbastanza mobili per riposare si può scommettere su un angolo del terrazzo dove collocare alcuni cuscini e un tavolo basso dove godersi quei momenti chill out sognati per tutto l’inverno. Se si pensa all’acquisto di mobili per esterni il pvc è quello più economico e resistente

L’importanza dell’ombra

Una volta pronta, in terrazzo non può mancare una zona d’ombra. Le soluzioni in questo senso sono molteplici. Da un semplice ed economico ombrellone, a una tenda da sole fino a un portico vero e proprio. Altra idea sono i gazebi. In commercio ci sono opzioni in legno e alluminio molto eleganti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here