Per ritrovare la propria forma fisica dopo i 50 anni non è necessario affidarsi ad una dieta ferrea come, magari, si è scelto di fare prima del cosiddetto giro di boa. Con il passare del tempo, infatti, l’insofferenza per le restrizioni alimentari si fa più pesante. Proprio per questo motivo, superati i 50 anni è meglio concentrarsi su di un nuovo regime alimentare piuttosto che adottare una dieta che difficilmente sarà portata a termine.

Regime alimentare dopo i 50 anni, ecco il segreto per mantenere il peso sotto controllo


Spesso le diete vengono elaborate al fine di far rispettare a chi le segue un regime alimentare basato sul rispetto di quantità prestabilite di calorie e macronutrienti e di conseguenza sulla rinuncia. Cambiare stile alimentare invece prevede al contrario un lavoro più profondo e a lungo termine che mira ad inserire nella dieta quotidiana degli alimenti sani a discapito di altri più calorici e meno salubri. Questa scelta però non è basata sulla rinuncia alimentare ma bensì sulle caratteristiche nutrizionali degli alimenti.

Stop ai cibi spazzatura


Una delle regole base per rimettersi in forma dopo i 50 anni è quella di eliminare i cibi spazzatura. Ossia tutti quegli alimenti preconfezionati ricchi di zucchero e conservanti che non offrono all’organismo nessun macronutriente di qualità. Stop quindi a merendine, dolci elaborati e salumi confezionati ma anche ai “falsi amici” come yogurt magri alla frutta, cracker e gallette di riso. Inoltre è bene limitare il consumo di piatti particolarmente saporiti e degli alimenti fritti. Tutte queste tipologie alimentari, infatti,  rallentano in modo considerevole la digestione e il metabolismo agevolando l’accumulo di grasso e colesterolo.

Spazio a frutta, verdura e dieta mediterranea

Agli alimenti grassi ed elaborati è meglio preferire frutta, verdura, legumi e carni magre, tutti alimenti che offrono al corpo proteine, minerali, fibre e vitamine di prime qualità. Anche l’olio extravergine d’oliva deve essere preferito ad altri condimenti come il burro o la margarina in quanto è ricco di polifenoli. Inoltre, se consumato a crudo risulta essere un ottimo alleato per la lotta all’invecchiamento delle cellule e dei tessuti.

I benefici migliori si ottengono praticando sport

Inutile sottolineare che, superati i 50 anni, per ottenere il massimo dei benefici da una dieta, intesa come regime alimentare, è utile praticare una buona dose di attività fisica. Dopo i 50 anni è meglio praticare sport come ciclismo, corsa leggera ed esercizi a corpo libero.

Andrea Carozzi

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here