10 consigli utili + 1 da seguire prima di mettersi alla guida

Ecco 10 consigli utili (+1) da seguire prima di intraprendere qualsiasi tragitto (anche di pochi chilometri), ma che diventano indispensabili in caso di viaggi lunghi, specie se ad altitudini elevate. A cominciare, ovviamente, dall’obbligo di gomme termiche o catene a bordo, in vigore in diverse tratte della penisola.

Temperature sotto lo zero, pioggia, neve, nebbia, in alcuni casi autentiche gelate. Sono tantissime – e spesso ignorate – le insidie che può incontrare chi si mette al volante d’inverno. Esiste, però, una serie di norme di buon senso per guidare nella stagione fredda in relativa sicurezza. Per sé e per gli altri.

1) A proposito di pneumatici, assicurarsi di controllarne la pressione. Un’operazione da svolgere “a freddo”, ovvero prima di mettersi in marcia. Di norma, in inverno si consiglia di aggiungere 0,2 bar al valore indicato nel libretto, per compensare la bassa temperatura esterna (2,3 bar circa per le posteriori e 2,4 per quelle anteriori).

2) Per evitare il congelamento delle portiere, spruzzare sulla guarnizione un lucido apposito presente in commercio. Se non lo avete, un trucco è quello di ricorrere al lucido che si usa abitualmente per i mobili.

3) Ricordarsi di avere sempre con sé un raschietto per il ghiaccio o prodotti anticongelantiper rimuovere (e prevenire) neve o ghiaccio dai vetri. Attenzione: non usare MAI l’acqua calda, perché, a sua volta, potrebbe ghiacciarsi e crepare i cristalli.

4) Controllare lo stato della batteria. Con un piccolo, ma fondamentale, accorgimento: accendere i fanali o l’autoradio solo a motore acceso. Aiuterà a preservare la batteria ed eviterà cattive sorprese. E, soprattutto, non dimenticare mai di tenere i cavi a bordo.

5) Verificare che il serbatoio del liquido detergente sia pieno. D’inverno, specie in strade di campagna, pioggia e fango sporcano più facilmente il parabrezza, riducendo sensibilmente la visibilità.

6) Lavare con regolarità l’autovettura per pulirla dal sale presente sulle strade.

7) Utilizzare l’aria condizionata calda per velocizzare lo sbrinamento del parabrezza e partire con una visuale sgombra. Non trascurare anche i finestrini laterali, che permettono una visione della strada a 180°.

8) Controllare cinghia e ventola del radiatore, che d’inverno rischiano di ghiacciarsi.

9) Rabboccare l’acqua del motore con un apposito liquido antigelo che impedisce la formazione di ghiaccio. Nei mesi freddi, la giusta miscela di acqua e antigelo è di 50 e 50 circa.

10) Controllare che i tergicristalli aderiscano perfettamente al vetro per una corretta efficacia delle spazzole.

N.B. Non solo l’auto ha bisogno di una corretta manutenzione. La giusta preparazione personale può rivelarsi decisiva in casi di emergenza. Oltre a coprirsi bene e a strati, per non intralciare la guida, il suggerimento è di lasciare nel bagagliaio una coperta di lana: potreste benedirla, se l’auto dovesse abbandonarvi in luoghi freddi e isolati. Tra gli oggetti da avere sempre con sé, un cellulare, una torcia e una piccola scorta di cibi calorici.

Lorenzo Tosa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here