Loading

Tag: pensioni

(23)

Pensioni, ecco il calendario dei pagamenti 2018

Prende il via, con il 2018, il nuovo calendario dei pagamenti pensionistici: con eccezione di gennaio, i trattamenti vengono versati il primo giorno bancabile, in attuazione del disposto della Legge di Stabilità, recepita dall’Inps. Il prossimo primo febbraio, dunque, saranno accreditate i versamenti interessati dalla novità normativa. [caption id="attachment_20743" align="alignleft" width="290"] Consulta il calendario dei pagamenti pensionistici

Dicembre, è tempo di tredicesima alla pensione minima

Con l’assegno di dicembre arriva la cosiddetta tredicesima mensilità sulle pensioni minime, cioè l’importo aggiuntivo di 154,94 euro per coloro che hanno un netto annuo inferiore al trattamento minimo (6.686 euro l’anno). Il riferimento legislativo è la legge 388/2000, articolo 70, comma 7. Come si legge su Pensioni&Lavoro, la tredicesima pensioni minime spetta solo a coloro

Pensioni, tutte le novità da non perdere

Sono molte le novità che riguardano la Riforma Pensione prevista nella legge di stabilità 2017, cerchiamo dunque di illustrarle brevemente. Di cosa si tratta e in cosa consistono in parole povere, l’anticipo pensionistico APE, la proroga dell’opzione Donna, il cumulo dei contributi gratuito, l’abolizione della penalizzazione pensione anticipata, il prepensionamento per i lavoratori precoci e lavori

Pensioni 2017: cos’è la RITA e come si richiede

Dal 2017 grazie alla Legge di Stabilità si ha la possibilità di pensione anticipata con la RITA. Quali sono i requisiti necessari? La legge di stabilità 2017 contiene numerose misure di Riforma Pensioni, tra le più interessanti, quelle volte a rendere più flessibile l’uscita dal mercato del lavoro. Tra queste troviamo la RITA, rendita integrativa anticipata,

L’affitto si rinegozia per non perdere la casa

Cosa si fa quando l’economia collassa, gli stipendi e le pensioni diminuiscono, ma gli affitti degli immobili rimangono allo stesso livello della bolla speculativa del 2008? Si fa che piuttosto che perdere la casa si tenta il tutto per tutto: la rinegoziazione del contratto di affitto. È sempre più frequente che gli inquilini si rivolgano al Sindacato