C’è un modello di scarpe che amo in maniera particolare… perché coniugano comodità e femminilità e allo stesso tempo hanno grande stile: le francesine.

Storicamente le francesine erano le scarpe stringate con lacci che venivano indossate dalle damigelle e dalle popolane ai tempi della Francia rivoluzionaria. Attualmente rielaborate sono disponibili in diverse versioni che la moda modifica a seconda delle tendenze.

Basse o con il tacco alto, con le impunture o senza, nella versione più elegante o più sportiva con il fondo roccia o micro, dal taglio maschile o iper-femminile. La stabilità e la praticità di questo modello si presta per noi che abbiamo bisogno di comodità ed eleganza anche durante i ritmi incalzanti degli impegni quotidiani. Sono davvero le scarpe ideali per correre da un impegno all’altro soprattutto nella stagione più fredda perché garantiscono protezione durante le giornate di pioggia. Negli ultimi due anni sono tornate in voga, le adoro perché donano glamour e identificano uno stile forte e deciso!

Ma come le abbiniamo? 

Viste le infinite varianti proposte dagli stilisti (colori e materiali) consideriamo soltanto le due varianti principali: col tacco alto o le basse maschili. 

Quest’ultime fantastiche nella versione classica e strepitose nelle recenti rivisitazioni, punta in metallo, pelle metallizzata inserti in cavallino… osiamo e se abbiamo gambe sottili indossiamole con un abitino corto e calze coprenti.

Più semplicemente la proposta di quest’anno leggings e tunica, uno stile comodo e grintoso!

Con un tubino fasciante che arriva sotto il ginocchio la francesina con il tacco alto è perfetta! Ma io personalmente l’abbino oltre che al tailleur pantaloni anche con i jeans strappati e il blazer!

Ovviamente io le ho entrambe… quella alta in pelle nera e quella bassa in pelle argentata sfumata. Inutile dire che queste scarpe donano sotto qualsiasi indumento s’indossi, dando quel tocco di stile in più sotto un abito semplice o sdrammatizzando una mise più elegante e rigorosa.

Nel scegliere il modello che più vi piace tenete conto solo delle proporzioni: plateau massicci con tacchi a stiletto sono a mio parere volgari e passano di moda velocemente… (per fortuna)!
Un bel tacco 10 di giusta dimensione con un minimo di plateau rende la scarpa comoda e sfruttabile per più stagioni!

Magari in questo finale di stagione riusciamo a fare ancora qualche affare…

“La donna media s’innamora sette volte l’anno. Sei volte sono per le scarpe.” – Kennet Cole

Antonella Renna