Per il terzo anno consecutivo MonnaLisa Touch™, il trattamento laser a CO₂ contro i sintomi della menopausa, aderisce alla Giornata Mondiale della Menopausa e mette a disposizione la consulenza di un proprio medico. Per tutto il mese di novembre, Maurizio Filippini, responsabile del Modulo Funzionale di Endoscopia Ginecologia dell’Ospedale di Stato della Repubblica di San Marino, risponderà a qualsiasi dubbio o domanda all’indirizzo di posta elettronica: info@mesemenopausa.it.

L’iniziativa nasce con lo scopo di sensibilizzare le donne sui problemi psico-fisici che possono verificarsi durante questa fase della vita, come atrofia, secchezza, prurito, sindrome genitourinaria e dispareunia.

Tali problematiche sono state oggetto di 30 pubblicazioni scientifiche internazionali che hanno dimostrato l’efficacia della metodica MonnaLisa Touch™. Partendo dall’Italia, con le Università di Milano, Torino, Pavia, Firenze, Napoli e Palermo, all’Università di Stanford, passando per l’Università di Atene fino all’Università di Adelaide e all’Università di Pechino, arrivano conferme positive sugli effetti del laser MonnaLisa Touch™ con pubblicazioni sulle riviste mediche più autorevoli che, controllate da organismi scientifici super partes, riconoscono il trattamento MonnaLisa Touch™ come una grande innovazione per trattare i disturbi legati all’atrofia vulvo-vaginale nella menopausa fisiologica e in quella indotta.

La procedura MonnaLisa Touch™, sviluppata dall’azienda fiorentina DEKA, è presente in Italia con 200 installazioni e attualmente è la prima e unica metodica laser del settore ad aver ottenuto un tale consenso a livello mondiale.

Commenta Lapo Cirri, direttore commerciale di DEKA Laser, l’azienda fiorentina che produce MonnaLisa Touch™: «Anche quest’anno aderiamo con piacere alla Giornata Mondiale della Menopausa e offriamo il nostro supporto per informare e aumentare la consapevolezza riguardo ai cambiamenti psico-fisici del corpo. La metodica MonnaLisa Touch™ è nata con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita durante la menopausa e a distanza di 7 anni dal lancio possiamo dire che i nostri intenti sono stati raggiunti. Anche la comunità scientifica ha confermato la validità e l’efficacia del trattamento grazie a queste 30 pubblicazioni».