I passi dolomitici sono l’Eden dei ciclisti, che vi arrivano da tutto il mondo per pedalare su strade che li attraversano. Gli appassionati delle due ruote trovano per tutta l’estate in Alta Val Badia, e nelle vallate vicine, eventi, competizioni, raduni ma soprattutto itinerari e percorsi di ogni tipo e per ogni genere di ciclista, dove dar sfogo alla propria passione sportiva. Il Posta Zirm Hotel di Corvara, l’albergo storico dell’Alta Val Badia, attento fin dal suo nascere, nel 1908, alle esigenze degli sportivi, accoglie i ciclisti con servizi e attenzioni di qualità: la struttura fa parte dell’Italy Bike Hotels (www.italybikehotels.com), catena specializzata nell’accoglienza dei ciclisti, ai quali offre servizi specializzati e altamente qualificati per rendere memorabili le loro vacanze in bicicletta.

Il Posta Zirm Hotel si trova in una posizione perfetta per gli appassionati della bicicletta: è il punto di partenza ideale per partire, sulle due ruote, alla volta di fantastiche escursioni nelle vallate dolomitiche, sia in bici da corsa che in mountain bike. Uno dei tour più ambiti è, attorno al gruppo del Sella, la Sellaronda, su strada o fuori strada: 80 km di puro divertimento. I più sportivi potranno calcare le strade della mitica Maratona des Dolomites (ogni anno sempre più da record), la cui carovana passa tutti gli anno a inizio estate proprio davanti all’hotel, ma anche i meno allenati troveranno in Val Badia innumerevoli tracciati su cui pedalare. Una comodità è il fatto che numerosi impianti di risalita permettono di portare la mountain-bike in quota, per agevolare le salite e per iniziare i tour da una certa altitudine.

Per i suoi ciclisti il Posta Zirm Hotel ha studiato alcuni pacchetti speciali di varia durata, dai 3 ai 6 giorni. Offrono il deposito sicuro delle biciclette con sistema d’allarme e videosorveglianza, un’area per la pulizia con servizio di lavanderia per il lavaggio dell’abbigliamento sportivo ed un banco di lavoro attrezzato per la cura e la manutenzione della bicicletta. Inoltre i ciclisti hanno a disposizione riviste specializzate, cartine che descrivono le varie escursioni della zona, tour consigliati con profilo altimetrico con relativi dati gps.