Avon Cosmetics, azienda tra i leader mondiali nel settore della bellezza nel canale della vendita diretta di prodotti cosmetici, svela tutti i segreti dei capelli delle donne attraverso una nuova analisi dell’Osservatorio della Bellezza, tracciando i trend principali che guidano le scelte di gusto e beauty treatment che consentono oggi alle italiane di valorizzare un vanto unico e femminile come quello dei capelli.

Secondo l’88% delle donne, i capelli rivestono un ruolo da protagonista in ogni situazione, dalla routine quotidiana alle occasioni speciali, e vengono curati a sorpresa in modo particolare in vista di un meeting o colloquio di lavoro (7,5%). Prendersi cura della chioma è fondamentale per le donne italiane che per il 40% lo mette al primo posto delle cure estetiche con l’obiettivo di apparire belle ma naturali (33%), una tendenza verso una bellezza genuina che sta ritornando fortemente nel nostro Paese iniziata lo scorso anno con la moda delle beach waves.

Prodotti e ingredienti irrinunciabili nella cura dei capelli

Primo e indispensabile lo shampoo si conferma come must per il 59% delle donne, seguito dal balsamo (17%) e dai sieri riparatori (13%), mettendo in secondo piano un prodotto come lo shampoo secco che viene usato solo dal 10% del gentil sesso in situazioni last minute. La centralità dello shampoo si muove di pari passo con la scelta accurata della composizione dei prodotti per il lavaggio dei capelli più adatti ai propri capelli, privilegiando l’Argan del Marocco (51%) per le sue proprietà nutritive, protettive e antiossidanti, un segreto di bellezza prezioso e raro chiamato “Oro del deserto” per secoli custodito dalle donne berbere che vivono ai confini del deserto del Marocco. Continua ad avere grandi amanti il famoso il Burro di Karité (19%) da molto tempo ormai diventata una delle sostanze naturali chiave dei prodotti di estetica prima per la pelle e poi per i capelli per le sue capacità emollienti, nutrienti e idratanti. Segue infine l’Olio di Oliva (14%) che rende la chioma fluente e brillante e, in fondo alla classifica, con il 3% delle preferenze il pompelmo e l’esotico frutto della passione. 

Passando al post trattamento, nell’eterna diatriba fra spazzola e pettine, il necesaire delle donne parla chiaro, rivelando la convivenza di questi strumenti. Il 46% delle donne crede nell’azione combinata dei due per regalare al proprio look un aspetto ordinato e perfetto, ma il trend della spazzola districa nodi è una realtà per il 29% delle donne (fenomeno lanciato con la famosa tangle teezer), seguita da quella classifica che rimane molto amata, nelle sue diverse forme come rettagolare e ampia per un pratico uso veloce e quotidiano (28%) e quella per domare ricci ribelli o crespo irrefrenabile (27%).

Nuove tendenze effetto natural

Semplicità sta sempre più diventando la parola d’ordine, soprattutto quando si parla di colori e tagli. Tra le innumerevoli palette disponibili il gentil sesso della Penisola quando può preferisce conservare il proprio colore naturale (33%) e per spezzare il mono-tono si concede piccole variazioni con shatush e colpi di sole (31%) che mantengono la chioma naturale e solo il 6% sperimenta i trend HD dei colori oleografici.

Ritroviamo una propensione al naturale anche nella scelta del taglio che per il 49% deve essere lungo, scalato con un frizzantissimo effetto sauvage, seguito a distanza dal bob (23%), un vero classico, nella sua variante assimetrica. Ma il big trend del 2018 sembra essere, anche a detta degli hairstylist della moda e delle passerelle, la frangia naturale e “wild” che è confermata essere amata dal 15% proprio perché rispetto alla francia geometrica perfetta consente di essere gestita con più semplicità e velocità.

Per riuscire a mantenere vigorosi e naturali i capelli le donne prestano più attenzione alla loro cura quando sono in condizioni di rischio come quando per occasioni speciali affrontano pieghe e finishing strutturati all’ultimo grido utilizzando piastre e phon (35%), stanno attraversando un momento di forte stress personale (24%) e trascorrono molto tempo in città  dove c’è un alto livello di inquinamento, responsabile di capelli spenti e disidratati (15%).

Shopping sfrenato per cosa e quanto si spende

Aprendo il portafoglio, il prodotto che nella spesa assume un ruolo centrale è indubbiamente lo shampoo proprio per la salute e il benessere della chioma, un prodotto acquistato delle donne insieme al balsamo idratante (45%), mentre il 23% investe in maschere e trattamenti rivitalizzanti.

Ma quanto spendono le donne italiane per sentirsi dire che bei capelli che hai? La spesa media è di 50 euro, un investimento confermato dal 36%, mentre il 35% arriva fino a 100 euro e l’11% è disposto a spendere oltre i 100 euro.