Giocare a golf e poi rilassarsi alle terme. La combinazione perfetta per i golfisti e gli amanti del benessere è nel cuore della Destinazione Turistica Emilia, che comprende il territorio delle province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia.

L’Emilia Romagna è l’unica regione italiana a mettere in rete tutta la propria offerta turistica legata al golf. Ci sono più di 25 campi con almeno 9 buche, 14 ne hanno 18. E gli appassionati di questo sport, che fa sentire bene, arrivano numerosi da tutta Italia e dall’estero, per testare i servizi organizzati ad hoc. Solo nel 2017 l’Emilia Romagna ha contato 8.495 golfisti. Una cifra che sembra destinata a crescere.

Ci sono il campo da Golf del Ducato e il Golf Salsomaggiore Terme in provincia di Parma, il Matilde di Canossa Golf, il Golf Club San Valentino, il Golf Santo Stefano e il Golf Club Reggio Emilia nella provincia di Reggio Emilia, e il Croara Country Club e il Golf Club La Bastardina nella provincia di Piacenza. Si può passare dall’uno all’altro senza percorrere troppa strada e approfittare per fare tappa tra alcune delle terme più rinomate d’Italia. «La nostra terra generosa ci riserva preziose fonti termali e luoghi di benessere – spiega Natalia Maramotti, presidente di Destinazione Turistica Emilia, ente di promo-commercializzazione del territorio delle province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia – Il più suggestivo è Salsomaggiore con un impianto termale in stile liberty, con una posizione strategica a pochi passi dalla città e non troppo distante dal crinale della montagna appenninica».

Le Terme di Salsomaggiore sono fra le più grandi d’Italia, famose per le acque salsobromoiodiche ricche di sali minerali, in cui immergersi nelle piscine Mari d’Oriente: una grande con percorso idromassaggio multiplo, una media con camminamento vascolare, l’altra piccola con vasca aromoterapica. Si trovano nel centro benessere situato all’interno di Palazzo Berzieri, bellissimo edificio Liberty, in cui è stata realizzata un’area acquatica ecosostenibile su 500 mq con fontane, giochi di acqua e di luce, ceramiche in mosaico.

Le Terme di Tabiano sono invece riconosciute come tra le migliori d’Europa per le loro acque sulfuree e sono chiamate “le terme del respiro. Quelle di Monticelli offrono percorsi termali in un parco secolare di venticinque ettari. La Beauty Spa è un luogo che fa bene all’anima. Le acque sono di origine marina e tra gli spazi dedicati al benessere non manca una sauna finlandese, il bagno turco cromoterapico, la vasca idromassaggio e l’idromassaggio Niagara che combina aria e acqua in diverse parti del corpo in una scenografia unica, la grotta di sale termale e il giardino estivo con idromassaggio esterno. C’è solo l’imbarazzo della scelta.