Esilaranti e teneri colpi di scena per “Gatta ci cova”, lo spettacolo benefico che si terrà il 4 dicembre al Politeama Genovese (ore 16.00 e ore 21.00), organizzato da Saxofone in collaborazione con Aism, Associazione Italiana Sclerosi Multipla.

La trama narra la storia di un ricco proprietario terrier, Isidoro, e della sorellastra, l’acida Antonia, che si contendono un lascito. L’uomo, dapprima spogliato dei suoi beni a causa della furberia di Antonia, consigliata da un malizioso legale, rientra in possesso delle proprietà facendo, appunto, riferimento all’art. 1083, che riguarda l’adozione o la legittimazione di un figlio.

La commedia narra le piccole beghe e i litigi tra il fratello e la sorella; è a tratti comica come la personalità del protagonista, al quale, in età giovanile, la caduta da un albero fa perdere le forze naturali per crescere, facendolo restare bambino, buono e ligio agli insegnamenti della madre.

“L’articolo 1083” è, in effetti, il titolo originale della commedia fino a quando Angelo Musco uno dei più grandi esponenti della commedia dialettale siciliana, con Rosina Anselmi, interpretò la versione cinematografica nel 1937, trasformando il titolo in “Gatta ci cova”, facendone così uno dei suoi cavalli di battaglia. La commedia prevista al Politeama Genovese, in tre atti, è stata adattata e diretta da Francesco Giuffrida.

Il biglietto, posto unico, per lo spettacolo delle 16.00 costa 22 euro; per lo spettacolo delle 21, 27 euro. Ai gruppi sono offerti biglietti ridotti al costo di Euro 12,00 ciascuno, validi per lo spettacolo pomeridiano delle ore 16.00. Per ogni adulto pagante offriamo un ingresso omaggio per un bambino under 12.

Parte del ricavato sarà donato alla sezione provinciale genovese dell’associazione Aism, da 35 anni punto di riferimento per le persone colpite da Sclerosi Multipla (mille le persone seguite a Genova) e per le loro famiglie.

Per info: saxge2@libero.it