Se esiste un paradiso per gli amanti del vino è uno: la Franciacorta, costituita da un territorio collinare dedicato alla coltura della vite fin dalla preistoria.

Documenti storici attestano come la coltivazione della vite in questi territori si stata una costante anche in epoca romana fin al pieno medioevo, durante il quale si sviluppò ulteriormente anche grazie a condizioni climatiche favorevoli.

Di vini Franciacorta ne esistono diverse varietà:

Il Franciacorta, dal colore giallo paglierino con riflessi dorati e dal bouquet caratteristico della fermentazione in bottiglia, si tratta di un vino sapido, fresco, fine e armonico.

Il Franciacorta Satèn dal colore giallo paglierino anche intenso, con colori verdolini, dallo sfumato ma deciso profumo di frutta matura accompagnato da delicate note di fiori bianchi e di frutta secca anche tostata. Sapido, fresco e delicato, tanto da ricordare la sensazione della seta.

Il Franciacorta Rosé, realizzato con uve Pinot Nero, vinificato in rosato,  oppure dall’assemblaggio con vini tipo Chardonnay e/o Pinot Bianco.

Il Franciacorta Millesimato, che viene prodotto quando un’annata è particolarmente qualitativa. Si tratta di un vino che proviene interamente da un’unica annata, dopo almeno 37 mesi dalla vendemmi tale vino può essere messo in commercio, non prima.

I Franciacorta Riserva, vini Millesimati dalla particolare eccellenza qualitativa che per esprimere al massimo le loro doti olfattive e gustative, devono rimanere in sosta sui lieviti per almeno cinque anni. Perciò non può essere messo in commercio prima dei 67 mesi dalla vendemmia.

Ma i vini più che descritti vanno degustati, a tal proposito in Franciacorta sono molte le cantine che propongono degustazioni guidate delle migliori produzioni, tra queste troviamo Le Tenute La Montina (scopri lo sconto speciale riservato agli utenti di altraeta!), situate in un territorio che occupa uno splendido lembo di terra tra il lago di Iseo e l’anfiteatro morenico della Franciacorta, in una zona che gode di uno speciale microclima particolarmente favorevole alla coltivazione della vite, coltivata in circa 72 ettari di terreno dislocati in sette comuni franciacortini.

Le tenute La Montina accolgono ogni giorno numerosi enoturisti, accompagnandoli in visite guidate della propria cantina e in degustazioni.

Durante la visita vengono illustrati i percorsi che portano l’uva dalla vigna alla bottiglia, dando particolare rilievo alla mole di lavoro che viene racchiusa in un semplice bicchiere di vino.

Grazie alla passione e alla promozione della cultura del vino Le Tenute sono state premiate vincendo il Premio Accoglienza Essere Franciacorta, indetto dalla Strada del Franciacorta in collaborazione con l’Università Bocconi di Milano, premiando La Montina come l’azienda vinicola con il più elevato e qualificato livello d’accoglienza fra le cantine del Franciacorta.

Si tratta, dunque, del posto perfetto per scoprire quanta passione, lavoro e storia si celi dietro al perlage finissimo e la freschezza e sapidità dei vini Franciacorta, e soprattutto per farsi guidare nella degustazione dei migliori prodotti.