Loading

Categoria: Invecchiamento

(6)

La nuova longevità: una sfida al femminile

Il primo report globale su invecchiamento e salute dell’Organizzazione Mondiale della Sanità prevede che entro il 2050 il numero degli ultrasessantenni nel mondo raddoppierà, passando da 900 milioni a oltre 2 miliardi. L’Italia è il secondo Paese più vecchio del mondo e il primo in Europa, con una prevalenza femminile: le italiane con più di

Silver Economy: un mercato smart da un milione di posti di lavoro

Oggi l’Italia è il Paese più longevo d’Europa ed è secondo a livello mondiale soltanto al Giappone: un italiano su quattro ha più di 65 anni e nel 2050 gli over 65 saranno addirittura uno su tre. Ma la concezione di invecchiamento è talmente cambiata da aver innescato una vera e propria rivoluzione nel modo

Alzheimer: i 10 consigli dell’esperto per la presa in carico a domicilio

I dieci consigli dell'esperto di Korian Italia per la presa in carico a domicilio delle persone affette dalla malattia Oggi in Italia i malati di Alzheimer sono 600.000* e sono destinati ad aumentare. All’Italia spetta il record di Paese più longevo d'Europa, con 13,4 milioni di ultrasessantenni, pari al 22% della popolazione*. Solo nel corso del 2015

I 5 cinque sensi: i consigli per mantenerli attivi, anche nella terza età

Ascoltare il suono della voce di chi si ama, distinguere il profumo dei fiori e osservare attraverso la finestra i colori dell’autunno. I cinque sensi sono fondamentali per godersi appieno la vita e i piccoli piaceri che essa offre. Ma spesso, con il progredire dell’età, le malattie neurodegenerative colpiscono proprio le attività sensoriali, diminuendone drasticamente

Alzheimer, risposte a dubbi e servizi disponibili si trovano con un clic

Si chiama OrientAlzheimer ed è la prima mappatura online dei servizi disponibili a Torino per i malati di Alzheimer e altre demenze. Un concreto aiuto di orientamento, una best practice da imitare. L’Alzheimer colpisce 50 milioni di persone nel mondo, 600 mila soltanto in Italia. Quali sono i primi sintomi della malattia? A chi devo rivolgermi e

Nello stile di vita i segreti per l’invecchiamento di qualità

La popolazione italiana si avvicina rapidamente al picco dell’invecchiamento: fra il 2045 e il 2050 anche i baby boomers nati tra il 1961 e il 1975 passeranno dalla tarda età lavorativa alla senilità*. Ma oggi l’idea di invecchiamento è sempre più associata a quella della qualità della vita, del tempo ritrovato, della cura di sé