Si chiama Amplifon 360 ed è un percorso innovativo che porta alla massima personalizzazione del prodotto e servizio sulla base delle esigenze del cliente. Costruita basandosi su un’esperienza di oltre 65 anni, la nuova esperienza Amplifon 360, condotta insieme all’audioprotesista, è stata progettata e testata per dare una valutazione accurata e precisa dell’udito.

Come funziona

Il percorso si snoda attraverso una serie di tappe, a partire dalla condivisione dei dati generali, passioni, abitudini e stili di vita. Queste informazioni aiuteranno l’audioprotesista a costruire la soluzione personalizzata a 360 gradi. Successivamente, attraverso una serie di domande, si comprende la valutazione personale della qualità dell’udito nei diversi ambienti e situazioni. Segue il test dell’udito: grazie alla strumentazione più avanzata e alla formazione degli esperti, si svolge un check-up dell’udito a 360 gradi, i cui risultati verranno registrati sull’audiogramma, il grafico su cui si delineano le capacità uditive. Insieme all’audioprotesista vengono valutati i risultati del test in totale trasparenza. Infine, la soluzione personalizzata, scelta in base al quadro clinico e alle esigenze della persona.

Amplifon, l’azienda in numeri

Il gruppo ha chiuso i conti del primo trimestre 2018: ricavi pari a 310,3 milioni, in progresso del 9,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e pressoché in linea con le stime. Crescono anche l’Ebitda e l’Ebit, che passano rispettivamente da 40,9 milioni a 44 milioni (+7,7%) e da 26 a 27,3 milioni. L’utile netto finale sale del 18,8% a 15,2 milioni, beneficiando anche di una minore incidenza delle imposte, con un tax rate passato al 32,8% dal precedente 40%. Dal lato patrimoniale l’indebitamento finanziario netto si attesta a 320,1 milioni, in aumento di 23,8 milioni rispetto al dato di fine 2017 per effetto in particolare degli assorbimenti di cassa da attività di investimento. Il management si attende per i prossimi mesi del 2018, un proseguimento del favorevole trend di crescita dei ricavi, superiore al mercato, grazie al contributo di tutte le aree geografiche in cui opera e trainata dalla solida crescita organica e dal contributo della crescita esterna.