Un viaggio all’insegna di forti emozioni, di paesaggi incredibili e variegati, di piste che si snodano tra villaggi tradizionali, laghi, cascate, vallate verdi e spettacolari ghiacciai. Stiamo parlando del Land austriaco, una regione particolarmente amata dai cicloturisti anche con l’arrivo dell’autunno. 2000 chilometri di piste ciclabili, tra cui scegliere i percorsi più adatti alle diverse esigenze, a seconda del grado di difficoltà o della zona che si preferisce visitare.

La Ciclovia Alpe Adria parte da Salisburgo e, attraversando Carinzia e Friuli Venezia Giulia, conduce dalle Alpi fino al mare Adriatico. Il percorso vanta una lunga tradizione ed è composto da tracciati precedentemente esistenti, recentemente uniti per realizzare questa nuova via ciclabile ideale anche per i ciclisti senior o meno allenati.

Altro “gioiello” da percorrere sulle due ruote è la Ciclabile dei Tauri che, con i suoi 270 chilometri di lunghezza, è una delle piste ciclabili più belle d’Europa. Il percorso parte dal Parco Nazionale degli Alti Tauri e raggiunge Salisburgo seguendo il corso del fiume Salzach e toccando diverse meraviglie naturali.

Per chi desidera seguire le tracce del grande genio della musica invece è perfetta la Ciclabile di Mozart; il percorso, lungo 450 chilometri, unisce le località legate alla vita del grande musicista tra Salisburghese, Baviera e Tirolo.

L’offerta cicloturistica del Salisburghese soddisfa proprio tutti i gusti. Anche quelli del palato: un soggiorno nel Land non può concludersi senza aver assaporato alcune delle specialità culinarie locali. Lungo i vari percorsi sono diversi i “punti golosi”, che fanno parte delle nove vie per i golosi della Via Culinaria, dove potersi concedere delle dolci pause all’insegna del gusto.

La grande protagonista del mese di settembre è la zona turistica del Salzkammergut, una vera gemma tutta da scoprire. Qui la pittoresca varietà del paesaggio, con 76 laghi d’acqua pura, emana un fascino speciale, ricco di energia positiva che assicura soggiorni indimenticabili. La zona è conosciuta anche per le romantiche gite in battello organizzate sui laghi che punteggiano il suo territorio o per il treno a cremagliera che porta i turisti fino alla vetta del monte Schafberg.